bollicine italiane

Previsioni sulle bollicine italiane: sarà un Natale spumeggiante

Per le bollicine italiane si attende un boom di vendite sotto Natale. Una tipologia che si conferma come ‘locomotiva’ per le vendite di vino nel mondo

Atteso un Natale con ‘il botto’: saranno oltre 66 milioni le bollicine italiane stappate durante i giorni delle festività. Questo nella sola Italia, mentre all’estero il numero salirà a 188 milioni di bottiglie. Volteggeranno quindi tappi in aria per la gioia dei produttori italiani. Le previsioni euforiche andranno invevitabilmente a infiammare la competizione con lo Champagne, l’eterno rivale (clicca qui per sapere cosa si dice delle bollicine francesi).

In Italia nel 2018 si sono stappate 190 milioni di bottiglie di bollicine

Le stime confermano dunque che, con l’avvento del Natale, le bollicine italiane saranno protagoniste dei calici. Ad affermarlo sono i dati forniti dall’Osservatorio del Vino, ottenuti da dati Istat ed elaborati da Ismea, che oltre ad annunciare un Natale con i fiocchi e ‘frizzante’ ha reso noto che il 2018 si chiuderà con vendite di spumante superiori a quelle registrate l’anno prima. In cifre: la stagione che si appresta a lasciare posto al 2019 andrà ad archiviarsi con volumi superiori a 700 milioni di bottiglie vendute nel mondo. Una performance che equivale al 5% in più rispetto al dato 2017. Aumento analogo registrato nel Bel Paese, dove le bollicine di casa cresceranno del 4%, per un totale di circa 190 milioni di bottiglie stappate.

L’export di vini spumanti italiani si conferma principale traino del settore enologico nostrano, con un consuntivo 2018 previsto in ulteriore crescita sul fronte fatturato. Le vendite fuori dai confini nazionali andranno a generare 1,5 miliardi di euro (+13%). Il Prosecco Doc e Docg consolida il suo ruolo di leader anche nelle esportazioni: da solo rappresenta infatti il 15% a valore dell’intero comparto vinicolo italiano e il 61% rispetto all’intero settore spumantistico.

Gli inglesi ‘very lover’ delle bollicine italiane

Il paese più affezionato alle nostre bollicine? Sicuramente il Regno Unito. Oltremanica, tra gennaio e settembre, sono state vendute più di 100 milioni di bottiglie. Alle spalle troviamo gli Stati Uniti dove, nell’analogo periodo, si sono conteggiate 80 milioni di bottiglie, l’8% in più rispetto allo stesso arco di tempo relativo al 2017.

Cerchi delle bollicine per Natale? Clicca QUI per scoprire alcune proposte