Galleria Campari inaugura il tour virtuale del museo

Lo storico stabilimento del 1904, che dal 2010 ospita Galleria , decide di rimanere chiuso al pubblico fino a data da destinarsi. Al via un palinsesto alternativo di attività online per raccontare i contenuti, la conservazione e la diffusione dell’archivio storico, l’edificio e la storia e la comunicazione

Opere d’arte e pubblicitarie, oggetti, vintage e moderni, 160 anni di storia di uno dei marchi più noti in Italia. Si tratta di Campari. La Galleria Campari (viale A. Gramsci, Sesto SG), aperta nel 2010 in occasione dei 150 anni di vita dell’azienda, è un museo aziendale dedicato al rapporto tra il marchio Campari e la sua comunicazione attraverso l’arte e il design. Un progetto che nasce nello storico stabilimento di e che ora è chiuso al pubblico fino a data da destinarsi.

Tante però le iniziative online e virtuali di Galleria Campari per il pubblico. Ecco quali sono.


Tour guidati online

Previa prenotazione è possibile effettuare una serie di visite interattive e in compagnia di un operatore del museo. Un tour in 3D di circa un’ora e in alta definizione, tra gli oggetti e la storia Campari. Non da ultime, tra le opere d’arte degli artisti che dalla Belle Époque a oggi hanno collaborato con il brand.

Poster su carta, disegni, bozzetti originali, affiche. Manifesti e grafiche pubblicitarie. Leonetto Cappiello, Marcello Dudovich, Fortunato Depero, Bruno Munari e Ugo Nespolo, solo per citarne alcuni. Un vero tripudio di arte e di cultura custodito tra gli spazi di Galleria Campari.  Per fare richiesta e maggiori informazioni, scrivere a galleria@campari.com.

Arte e Mixologia

Un format online, sotto forma di percorso guidato a due voci, condotto da uno storico dell’arte di Galleria Campari e da un trainer di Campari Academy. Non solo le opere pubblicitarie. In questo format infatti i bartender più talentuosi intrattengono il visitatore con una serie di argomenti pieni di fascino. L’invenzione del Bitter Campari; la nascita dell’aperitivo; la miscelazione futurista. E poi ancora il proibizionismo; il ruolo dei Caffè nella diffusione della cultura; la nascita del cocktail Negroni nel 1919.

Prossimi appuntamenti: 7 luglio e 15 settembre. Per richieste e conoscere gli slot disponibili: galleria@campari.com.

Pillole digitali di Galleria Campari

Pubblicate ogni mercoledì, sono pillole di approfondimento su singole opere pubblicitarie storiche, su un artista o un oggetto chiave dei marchi Campari e Campari Soda. L’iconica bottiglietta del 1932, le maniglie storiche sui tram milanesi degli anni Trenta e così via.

Art Journal

Una mailing list per appassionati di arte, storia della comunicazione e iconografia di brand. Qualche tema? L’evoluzione del concetto di passione nella comunicazione Campari. Il restauro di manifesti storici; il rapporto tra poesia e illustrazione nella pubblicità Campari. Ancora, la fabbrica storica di Sesto San Giovanni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Per maggiori informazioni: campari.com