Starbucks a Milano

Starbucks a Milano: il countdown

L’amministratore delegato di Starbucks annuncia la data dello store di Milano

Non vogliamo insegnarvi a fare il caffè, anzi vogliamo farvi vedere cosa abbiamo imparato“. Parola di Howard Schultz, amministratore delegato di Starbucks che a Seeds & Chips, la manifestazione dedicata all’innovazione legata al cibo in corso al MiCo, ha comunicato la data ufficiale di apertura di Starbucks di Piazza Cordusio: settembre 2018.

Una nuova roastery Starbucks aprirà a Milano a settembre – afferma Schultz che continua – nel 1987 avevamo 11 punti vendita oggi abbiamo quasi 29 mila store con 100 milioni di clienti alla settimana“.

Un lungo viaggio cominciato molti anni fa e che non poteva non fare tappa in Italia. Il motivo? Lo spiega lui stesso: “Sono venuto a Milano nel 1983 quando ero giovane e la mia immaginazione è stata catturata dal senso del comunità dei bar italiani e questa è stata l’idea che ho portato negli Stati Uniti“.

Dagli USA a Milano, nell’ex palazzo delle Poste della centralissima Piazza Cordusio. Starbucks Milano sarà un open space di 2400 metri quadri dove mangiare, studiare, lavorare, fare riunioni, chiacchierare, scoprire il percorso così affascinante del caffè, dalla fava all’espresso. Ancora, respirare gli aromi della torrefazione interna e, logicamente, ritirare il notissimo frappuccino in uno di quei mitici contenitori con il nome scritto a pennarello. E poi ancora torte, donuts, biscotti, tramezzini salati, succhi di frutta, bevande al cioccolato e le specialità artigianali di Princi.

Manca pochissimo. E poi il colosso americano, che compare in tutte le serie, in tutti i cartoni, in tutti i nostri sogni, arriverà anche qui da noi.