milanodabere.it

Sagre d’Abruzzo

La sagra paesana si fa urbana. Dove? A Il Capestrano, culinaria oasi abruzzese che rilancia la tipica festa popolare in chiave cittadina. Un’idea alternativa e innovativa rispetto alle blasonate -degustazione o ai soliti happy hour, in cui protagonisti sono comunque loro e sempre loro: i prodotti della tradizione (in questo caso abruzzese), proposti a prezzi contenuti e con corredo di folkloristica .

Il format? Quello della sagra, il cui palcoscenico diviene la bella corte interna del (rinfrescata da una soffice nebulizzazione, al fine di eliminare afa e zanzare) Quindi, si fa il ticket alla cassa, scegliendo uno o più piatti dalla lista, si ritira il vassoio con posate, bicchieri e pitanze, e poi ci si siede liberamente a una delle tavolate allestite con tanto di tovaglie in carta a quadrettoni bianchi e rossi. Un’occasione per stare in compagnia, fare nuove conoscenze e mangiare all’aria aperta.

E allora segnatevi in agenda il 15 luglio: “sagra della porchetta“, in cui non manca la ventricina teramana e  come il Trebbiano e il Montepulcino d’Abruzzo.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/milanodabere.it/public_html/wp-content/themes/milanodabere/functions.php on line 148