Milano: cinque nuovi locali per l’aperitivo o per il dopocena

Locali che hanno fatto la storia della città e che adesso ritornano, completamente rivisitati. Novità futuristiche. Piacevoli angoli di Giappone dove meno te lo aspetti. In un periodo piuttosto difficile dove si sente parlare spesso di chiusure, non tutto è perduto. A Milano c’è anche una serie di inaugurazioni di nuovi locali che fanno ben sperare. Eccone cinque

Mag La Pusterla

Siamo in via De Amicis 22, in pieno centro, e qui sorge l’ultimo nato del gruppo Farmily con a capo il giovane bartender e imprenditore Flavio Angiolillo. Un nuovo arrivato che si aggiunge al 1930 (tra Best 50 Bar del Mondo), Backdoor 43, Iter e allo storico Mag sul Naviglio Grande (dieci anni di vita quest’anno) e che nasce dalle ceneri del Caffè La Pusterla. Il bancone di marmo, le luci soffuse, i drink che prendono vita davanti agli occhi del cliente affascinato dagli arredi retrò. Anche la drinklist di Mag La Pusterla è una certezza, come sa bene chi frequenta i locali del gruppo.

Nuovi locali a Milano: Turbo

Spazioso, futuristico, blu. Turbo si trova in via Andrea Ponti al civico 4 – anche in questo caso non distante dai – ed è aperto dallo scorso mese di giugno. C’è la cucina ma c’è anche il bar con aIcuni signature che vale la pena provare. Alcuni dominati dai profumi delle erbe e delle spezie della serra idroponica del locale. Il mixology bar è anche spazio per eventi, mostre e workshop.


Prima Café, corso Garibaldi

Progettato dal prestigioso studio di architettura Park Associati, Prima Café si trova in corso Garibaldi 73 ed è un’esperienza multisensoriale basata sull’arte cinetica. Le pareti sono tridimensionali: modificano la percezione dello spazio a seconda dei punti di vista e degli orari della giornata. L’illuminazione è tra i punti di forza del locale, con la sua cascata di circa 600 tubi trasparenti ispirata alla Neon Art. Ampia la drinklist e la selezione di Gin, Vodka, Rhum. Aperto anche a pranzo e a cena.

Tra i nuovi locali anche il Pravda Vodka bar

Impossibile non conoscere il mitico Pravda di Enrico Contro, per gli amici Frog, piccolo e frenetico locale in via Vittadini 6 che ha chiuso a marzo 2020, in piena emergenza sanitaria. Una chiusura a cui segue una rinascita, con battesimo il 20 settembre, sempre nel nome della vodka. Il locale adesso si chiama Pravda Drogheria Rivoluzionaria, ha cambiato look e foodlist e propone una sempre più ampia selezione di vodka, gin, tequila, vermouth. Un graditissimo ritorno.

Kōhī Tokyo 1982

L’ultimo consiglio di questo primo elenco di nuovi locali a Milano è perfetto per l’ora del caffè. Siamo in , esattamente nella stazione M3 di Porta Romana. Qui si trova ora un delizioso nuovo e piccolo locale del brand Kōhī Tokyo 1982, Urban Coffee Experience. Una caffetteria urbana per un coffee to go. Da non perdere il il caffè pour over con la miscela esclusiva del brand.