almond-3523569_1920

Mandorla, zenzero &Co: il superfood che appassiona gli italiani

Il seme siculo è il superfood più acquistato dai consumatori quando fanno la spesa al supermercato. E altri alimenti sono pronti a diventare trendy

Lo zenzero è il grande outsider del momento, la cannella e il sesamo sono trend in ascesa, ma la mandorla continua a dominare la classifica e rimane il superfood più acquistato nei supermercati italiani. Stiamo parlando di quei cibi degli dei che garantiscono elevate proprietà nutrienti e salutistiche.

ginger-1714196_1920
Lo zenzero è l’enfant prodige del momento: in un solo anno ha quasi raddoppiato il suo giro di affari nei super e ipermercati

E alla domanda su quale sia stato nel 2017 il rappresentante di questa categoria più ricercato dai consumatori italiani, ha risposto l’analisi dall’Osservatorio Immagino condotta dalla società di ricerca Nielsen in partnership con Gs 1 Italy, l’associazione che riunisce 35mila imprese di beni di consumo. Lo studio è stato condotto sulle vendite registrate nel canale moderno (supermercati e ipermercati) e non nell’Horeca (vale a dire ristoranti, locali e negozi specializzati), usando e raccogliendo i codici a barre dei prodotti battuti in cassa.

Il superfood quindi piace. Ovviamente le percentuali sull’acquisto medio di una spesa rimangono ancora piccole, ma comunque in forte crescita. Come dicevamo, la regina della categoria è la mandorla come lo stesso Osservatorio aveva già rilevato nel 2016. Nel 2017, quindi, il seme di sicula tradizione ha conquistato una ‘quota carrello’ dell’1,3%, con una crescita di fatturato pari al 14,6% rispetto ai dodici mesi precedenti. Vuol dire che oltre 1 italiano su 100 compra la mandorla quando si reca a fare la spesa. Il podio si completa poi con la seconda posizione del farro e la medaglia di bronzo del mirtillo.

quinoa-2258809_1920
Nuovi superfood avanzano: tra questi la quinoa, ma attenzione anche a semi di lino, curcuma e canapa

La mandorla domina dunque il ranking del superfood, ma deve guardarsi le spalle dal prepotente avanzare in graduatoria dello zenzero, le cui vendite nei supermercati lo scorso anno hanno messo a segno un balzo in avanti del 91,6%, con una quota pari allo 0,3% e un valore complessivo di 36 milioni di euro. Da annotare anche l’incremento della curcuma (+60%). Tra gli altri supercibi segnalati dall’Osservatorio troviamo poi i semi di lino (con vendite superiori ai 21 milioni di euro) e la quinoa, che ha registrato un miglioramento del 43,1% e che lo scorso anno ha generato un valore economico di 50 milioni di euro. I possibili nuovi trend del futuro: olio di riso, canapa, semi di chia.

Per scaricare e leggere l’intera classifica del superfood: osservatorioimmagino.it.