Il panettone riscrive la sua essenza: a Natale fioccano ‘nuove’ ricette

Le feste imminenti spalancano le porte al panettone. Il dolce natalizio si reinventa con tutta una serie di ricette innovative

Oramai da anni aziende artigianali, laboratori del gusto, botteghe dei sapori e così via, fanno a gara a chi propone la ricetta di panettone più innovativa e saporita. Ne abbiamo selezionate alcune pronte a stupirvi, ma soprattutto a indurvi in tentazione. Dalle stelle Michelin ai superfood del momento, ce n’è davvero per tutti i gusti. E anche per tutte le bilance.

Da Peck dolci stelle con Alajmo e Romito

Le stelle infarciscono il nuovo panettone natalizio di Peck. Lo store gourmet ha deciso di vincere facile e assoldare niente di meno che Niko Romito e Massimiliano Alajmo, entrambi chef tre stelle Michelin, chiedendo loro di realizzare una loro versione del dolce natalizio. Il risultato di questa colaborazione ha portato a due gustose novità in vendita nei tre negozi Peck a Milano. Alajmo ha creato il Moro di Venezia con cacao e marasche, lievitato per più di 24 ore. Dulcis in fundo: l’aggiunta di ‘crema eccezionale’, fiore all’occhiello del cuoco lagunare, creata con cacao e nocciole siciliane e piemontesi. Romito, a sua volta, ha esaltato la sua dote creativa con il Panettone al Cioccolato, preparato usando lievito madre creato ad hoc, con una preparazione a base di mandorla. Il dolce firmato Alajmo costa 40 euro (750 g), mentre quello dello chef abruzzese ha un costo di 55 euro per 1 kg.


Il Moro di Venezia
Il Moro di Venezia con cacao, marasche e crema eccezionale (un must dello chef veneziano)

Martesana, tra meditazione ed esaltazione del cioccolato

Recandosi alla pasticceria Martesana si va dalla degustazione alla golosità tout court. Duplice pandoro in arrivo quindi presso i tre punti vendita dell’insegna rispettivamente situati in Via Cagliero, Via Paolo Sarpi e Piazza Sant’Agostino. La prima ricetta ha dato vita al Panettone Augusto dove il pastry chef del posto, Enzo Santoro, ha inserito un infuso di caffè, aggiunto amarene candite e sottili venature di cioccolato bianco. Il tutto è ricoperto da una frolla al caffè, glassa di zucchero e bastoncini di mandorle. La seconda proposta è, invece, il Panettone ai Tre Cioccolati ed è ottenuta mischiando l’impasto tradizionale con uno a base di cioccolato che gli conferisce un colore scuro.  L’interno di questo panettone è ripieno di cubetti di cioccolato bianco al latte e fondente. Il tutto è ricoperto da una glassa di cioccolato fondente arricchita da crispy al cioccolato bianco, al latte e fondente. Entrambe le novità sono vedute a un costo di 40 euro (1 kg).

Martesana
Panettone Augusto con infuso di caffè, amarene candite, venature di cioccolato bianco, per poi ricoprirsi di frolla al caffè, glassa di zucchero e bastoncini di mandorle

Vincente Delicacies presenta i magnifici sette siciliani

Sono sette i panettoni che l’azienda artigianale con sede a Bronte ha pensato per le imminenti feste natalizie. Sette sguardi sulla Sicilia, sette omaggi a personaggi storici e icone dell’isola. Sciascia , Pirandello, Claudia Cardinale, Bellini, Da Messina, e poi Sant’Agata e i Pupi. Per ognuno una ricetta personale. Per esempio, Cardinale è ricoperto di cioccolato extra fondente (72%), granella di cioccolato di Modica da cui si estrae anche una farcitura cremosa, mentre con Pupi il panettone si arricchisce di pistacchio di Sicilia, pesca e gocce di cioccolato fondente. Il resto lo potete scoprire (e comprare) collegandovi all’indirizzo https://vincentedelicacies.com: A Milano le due proposte sono in vendita presso La Rinascente. I panettoni della linea vanno dai 12 ai 25 euri (750 g).

Panettone Cardinale ricoperto di cioccolato extra fondente (72%), con granella al cioccolato di Modica da cui viene estratta anche una farcitura cremosa

Al T’a Milano la novità ha il sapore di zenzero e albicocca

Il T’a Milano, multiformat ristorativo e gastronomico in Via Clerici, si prepara a deliziare l’arrivo del Natale con un nuovo panettone artigianale che ricalca un percorso di produzione basato su storiche ricette tradizionali. Presentato con incarto a mano o in alternativa in cappelliera in stile vintage che strizza l’occhio agli anni 60, il panettone 2019 è un soffice dolce a base di zenzero e albicocche. Il prodotto è venduto a un prezzo di 13 euro per l’opzione incarto manuale, mentre se si sceglie la cappelliera il costo sale a 24 euro.

T'a
Panettone con zenzero e albicocche, incartato a mano o in alternativa in cappelliera in stile vintage che rimanda a uno stile anni 60

Il panettone attento alla linea: Baule Volante lo prepara integrale

Baule Volante accoglie l’arrivo del Natale con un panettone che farà sicuramente felici gli amanti del celebre lievitato, ma non dispiacerà neppure coloro che, pur golosi, spesso cercano di limitare il loro consumo di dolci per paura di accumulare troppe calorie. L’azienda bolognese, infatti, ha realizzato il Panettone Integrale preparato con farina di grano tenero integrale e pasta madre, inserendo zucchero a sua volte integrale di canna e miele di acacia ed arricchito con uva sultanina e arancia candita. Preso: 13,50 euro (500 g).

Baule Volante integrale farina di grano tenero integrale e pasta madre, zucchero integrale di canna, miele di acacia, uva sultanina e arancia candita

Galup omaggia gli amanti della neve con il panettone dello sciatore

La grande novità di Galup per il Natale 2019 è il Panettone dello Sciatore preparato con mela e cannella e inserito nella Linea Winter Edition. L’impasto è una ricetta speciale della storica azienda piemontese: la dolcezza e la leggerezza delle mele candite incontrano il profumo speziato della cannella. Un abbinamento classico, reso ancor più speciale dalla glassa alla Nocciola Igp Piemonte arricchita con granella di zucchero. Un incarto d’autore dal gusto retrò celebra l’eleganza delle vacanze sulla neve: i fiocchi che cadono lentamente nella notte e le piste da sci imbiancate. Prezzo suggerito al pubblico: 15,90 euro (750 grammi).

Galup
Panettone dello Sciatore con mela candita, cannella, ricoperto di glassa di nocciole Igp del Piemonte e granella di zucchero

Lo chef Marco Visciola gioca la carta delle olive taggiasche

È un dichiarato omaggio alla sua terra, ovvero la Liguria, il Panettone che lo chef Marco Visciola ha sfornato per questo Natale. La sua ricetta alquanto originale prevede di aggiungere all’impasto soffice e morbido delle olive taggiasche e del chinotto candito. Un mix di sapori che si annuncia ricco di gusto e che si affianca alla preparazione tradizione che sempre Visciola ha realizzato basandosi sui classici ingredienti storici, come canditi e uvette. La proposta alle olive taggiasche e chinotto candito costa 38 euro al Kg, mentre il Panettone della tradizione è venduto a 36 euro al kg. A Milano lo si può acquistare presso Eataly Smeraldo.

Visiciola
Il panettone con le olive taggiasche e chinotto candito firmato dallo chef Marco Visciola che ha voluto omaggiare la sua terra

Il rosa colpa di buono il panettone Lilt

L’associazione italiana che lotta contro i tumori propone per queste feste un panettone le cui vendite saranno destinate per scopi benefici. In partnership con Il Paniere Serafini, è stato messo in vendita un panettone accompagnato da un vasetto di cioccolato rosa Ruby. Per chi volesse acquistare il dolce con l’abbinamento goloso, può recarsi di persona (fino al 24 dicembre) presso gli stand della Lilt situati all’interno dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano (Via Venezian 1), online (https://www.legatumori.mi.it/natale), via telefono (02/49521129) o inviando una mail all’indirizzo sostieni@legatumori.mi.it . Per ogni panettone è richiesta una donazione minima di 20 euro.

Lilt panettone
Il panettone proposto dalla Lilt in partnership con Il Paniere Serafini, in abbinamento alla deliziosa crema spalmabile rosa Ruby

 

DAL 30 NOVEMBRE AL 1 DICEMBRE È RE PANETTONE: clicca qui