esselunga

Esselunga aggiunto sconto del 15% sui buoni spesa del Governo

Oltre ai buoni spesa attivati dall’attuale Governo, Esselunga ha deciso di dare un suo contributo ai clienti aggiungendo uno sconto del 15% sulla spesa effettuata. Inserite nei punti vendita anche nuove casse preferenziali

Chi da oggi fa la spesa all’Esselunga usufruisce di un ulteriore sconto del 15% sul buono spesa deliberato dal Governo italiano. La catena ha, quindi, deciso di dare manforte ai cittadini in un momento in cui, per molti, la capacità di spesa è in fase di riduzione.

L’introduzione dello sconto va quindi a rafforzare la misura dei buoni spesa introdotta dal Governo italiano per quei comuni fortemente colpiti dall’emergenza Covid. Si tratta di aiuti economici da ripartire in tutto il paese per aiutare le famiglie ad acquistare generi alimentari o prodotti di prima necessità. Sarà l’Ufficio dei Servizi Sociali di ciascun Comune (qui quello di Milano)a individuare la platea dei beneficiari e a determinare il contributo da erogare per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali. Si darà priorità a coloro che non ricevono alcun sostegno economico pubblico (reddito di cittadinanza, per esempio). Ragionando dunque in cifre, la Lombardia ha ottenuto 55,9 milioni di euro, di cui a Milano ne sono concessi 7,28 milioni.


Esselunga, introdotto accesso e cassa preferenziale per: over 65, disabili e donne in gravidanza

Tornando a Esselunga, l’insegna ha inserito all’interno dei suoi punti vendita anche altre novità. Per prima cosa, è stata attivata la corsia preferenziale per favorire l’accesso a chi ha più di 65 anni, a disabili e donne in gravidanza. Queste tre categorie di clienti, inoltre, hanno da oggi a disposizione la possibilità di utilizzare una cassa a loro dedicata, come già deciso di fare per chi svolge attività sanitaria o è volontario certificato dal Comune di appartenenza.

Non ci sono invece ancora novità sul fronte della cartoleria (leggi qui) che tanto continua a fare discutere. Per il momento, precisano dalla stessa Esselunga, tutto tace e si rimane in attesa di indicazioni ministeriali. Torna invece libera la vendita dei prodotti inseriti nel reparto Fiori e Piante.

Leggi qui il piano speciale di Esselunga
Leggi qui cosa sta facendo Carrefour per fronteggiare l’emergenza