A Milano, Bomba di Niko Romito

Esplosione di sapori: scoppia la Bomba firmata Niko Romito

Lo chef abruzzese, dopo Napoli, inaugura Bomba anche a Milano, proponendo la nota ‘sfera’ lievitata e fritta in salsa dolce e salata

Niko Romito, pluridecorato chef abruzzese, tre stelle Michelin al suo palmares (oltre a essere uno dei quattro ‘moschettieri’ italiani presenti nella The World’s 50 Best Restaurants), ha inaugurato Bomba. Bomba, in collaborazione con il gruppo Autogrill, è un piccolo format ristorativo in stile street food interamente dedicato alla nota sfera di pasta lievitata e fritta, appunto la bomba. Aperto da alcuni giorni in Piazza XXV Aprile, a due passi da altri locali gastronomici del calibro di Eataly e Princi, il locale si inserisce nel cuore di una zona molto food oriented. Vero e proprio rifugio ricercato da gourmand.

Non solo fast… food

Bomba proporrà tutta una serie di ricette per un consumo fast – volendo anche meno fast – che spazieranno tra il dolce e il salato, contemplando di conseguenza i vari momenti della giornata. Dalla colazione allo spuntino serale o eventualmente a un dopocena. Vino, birra e altre bevande (calde per il breakfast del mattino) completano l’offerta di questo format. Già operativo da quattro anni a Napoli, fin dal suo esordio, ha avuto la dichiarata intenzione di volere fare un giorno il suo ingresso anche in una piazza come Milano. Anche se un po’ in ritardo, questa ambizione oggi si è concretizzata.

Romito Bomba
La Bomba da Niko Romito è dolce, ma anche salata e agrodolce con materie prime selezionate e abbinamenti ricercati

Il locale

Il locale milanese è suddiviso in due aree. Una parte è pensata per un consumo in loco con tanto di tavolini e sedie, l’altra, invece, si affaccia direttamente sull’esterno e prevede il servizio take away e dove al bancone si ordina per l’asporto.

Curiosa a interessante la storia della bomba e del suo legame con la famiglia Romito. Risalendo, infatti, alla fine degli anni 70, Antonio Romito, padre di Niko, proprietario di una pasticceria a Rivisondoli (Aq), faceva di questa ricetta uno dei suoi vanti. La ricetta veniva proposta con successo ai turisti (soprattutto napoletani) che giungevano da quelle parti per recarsi a sciare sulle piste di Roccaraso.

Il giovane Niko, quindi, da subito ha, come dire, avuto ‘famigliarità’ con questa preparazione. Una volta cresciuto e avviato il suo percorso professionale, ha cominciato a studiarne le diverse e possibili variazioni. Si è divertito a provare nuovi abbinamenti anche agrodolci, fino a testare le migliori tecniche di impasto che hanno poi dato vita al progetto odierno. Alla Bomba, in ogni ricetta, si utilizza esclusivamente lievito madre e olio extra vergine di oliva.

Il gruppo Autogrill, contattato da Milandoabere.it., ha confermato che se l’operazione di Piazza XXV Aprile otterrà il successo atteso, altri Bomba saranno inaugurati in città. Quindi se l’idea piace al palato dei milanesi, sarà impossibile disinnescare la golosità firmata Niko Romito.

Dove
Bomba, lo streetfood italiano
Autogrill apre Bomba, portando lo streetfood a Milano, in in Piazza XXV Aprile: un’esplosione di gusto e qualità unica dell’impasto