Cocktail d’autore per brindare alle feste

Cocktail, per brindare a…Natale. Originali, classy, vintage rivisitati. Durante le feste, offrire un buon cocktail di benvenuto è un piccolo piacere che può fare la differenza.

Scaldano l’atmosfera, allietano la convivialità, aprono i brindisi in tavola. E danno un tocco di personalità, specialmente se sono cocktail d’autore. Come quelli proposti da Diageo, il colosso britannico del beverage, nella sua ultima Top 10 dei migliori drink delle feste.

La qualità è garantita, e scongiurato ogni pericolo di fare una brutta figura con gli invitati. La lista include infatti creazioni firmate da Diageo World Class, il programma internazionale di mixology che incorona ogni anno il World’s Best Bartender of the Year, selezionandolo tra l’elite dei migliori in tutto il mondo.

Bandita la banalità, quindi, e spazio a cocktail originali e inediti, da scegliere tra uno Spice Apple Crumble, un Mulled Margarita, uno Champagne Cosmo, very classic ma con spruzzo di Cîroc vodka, o un punch Zacapa hot rum. Sono alcuni dei top cocktail proposti.

Candy Cane Cocktail, a base di vodka Ketel One e infuso di menta piperita

Candy Cane Cocktail, a base di vodka Ketel One e infuso di menta piperita

Ma come fare? Non tutti hanno infatti doti da bartender. E sbagliare miscelazione è vietato, sopratutto in un’occasione così importante come il party di Natale. La caratteristica fondamentale di queste esclusive ricette è la facilità con cui possono essere riprodotte anche a casa. E far sentire tutti un po’ maestri di mixology, aiutati dai video tutorial realizzati per ciascuno dei drink della top ten di Diageo.

Cocktail studiati per accompagnare ogni momento delle feste. Per un party di classe, sofisticato ed esclusivo, Kaitlyn Stewart, la vincitrice di Diageo Reserve World Class 2017, suggerisce di brindare con uno Champagne Cosmo o con un Candy Cane, a base di vodka Ketel One arricchito dall’infuso di menta piperita. Mentre Lauren Mote, premiata bartender di Vancouver, sceglie il punch Zacapa Hot Rum: “Sono poche le occasioni nelle quali una bevanda calda al rum funziona”, dice Lauren. Niente scalda di più il corpo e l’anima quanto lui e in questo periodo dell’anno è sempre una delizia gradita sia nei climi caldi sia in quelli freddi ”.

Per una cena natalizia, invece, entrambe le mixologist propongono il Mulled Margarita, versione raffinata del classico vin brûlé, come starter ideale in sintonia con lo spirito del Natale. In alternativa, si può puntare al Martinez, un classico a base di gin, conosciuto come il padre del Martini.

Il cocktail Nutty Rye Eggnod, in vetta alla top ten di Diageo

Il cocktail Nutty Rye Eggnog, in vetta alla top ten di Diageo

Ma ci sono anche i mix da caminetto, da sorseggiare in compagnia degli amici e della famiglia. Come il Nutty Rye Eggnog, il più amato, quello che fa Natale, non a caso in vetta alla top ten di Diageo. Per farlo come quello della nonna, basta unire Bulleit rye, Dublin Porter Guinness, uova e zucchero.

© Copyright Milanodabere.it – Tutti i diritti riservati