Illustrazione di persone a tavola di

Cibi biologici, oggi puoi mangiare sano e sostenere l’agricoltura locale con un click

I cibi biologici che fanno bene si comprano online direttamente dal contadino grazie a un gruppo d’acquisto solidale anche a Milano: ecco dove

“La dieta inizia al supermercato”. Almeno così ci dicono sempre i nutrizionisti, ma tra il dire e il fare, si sa, c’è di mezzo il mare. Insomma, mangiare sano è un impegno. Spesso, infatti, non si ha tempo di fare la spesa al mercato per comprare frutta e verdura di stagione e di qualità.

Oggi, però, basta un click per avere uno stile alimentare equilibrato e salutare. Infatti è sempre più possibile acquistare cibi biologici, sani e genuini, su Internet. Tra i modi più diffusi degli ultimi anni ci sono i gruppi di acquisto, ovvero uno strumento pratico, veloce e sicuro per fare la spesa online direttamente dal produttore. Come? Attraverso una rete gestita da aziende sociali. E questo è il caso di Alveare, una azienda sociale collaborativa, attraverso cui si possono comprare alimenti di stagione, freschi e genuini, direttamente dal contadino. I prodotti vengono depositati per il ritiro in alcuni punti della città come per esempio nella nuova base di Alveare presso Terzo Tempo, in Via Washington al numero 82, ogni martedì dalle 18.00 alle 19.00.

Illustrazione di persone a tavola
Un disegno illustra la home page di www.alvearedicedisi.it

Fai la spesa da casa tua a sostegno dell’agricoltura locale

I punti di ritiro sono anche dei punti d’incontro dove sarà possibile conoscere gli agricoltori, fare domande sui loro prodotti e conoscere altre persone che aderiscono al gruppo, L’Alveare è, infatti, una rete sociale a sostegno della agricoltura locale con sedi in tutta Italia. Come? Semplice, negli “alveari” produttori e artigiani fissano liberamente i loro prezzi e in questo modo percepiscono una remunerazione adeguata che permette loro di poter sviluppare la loro attività. Inoltre le regole della rete prevedono che la filiera di distribuzione sia corta, ovvero che la distanza media che i produttori percorrono per consegnare i loro prodotti ad un Alveare deve essere al massimo di 35 chilometri. Questa regole garantirebbe una maggior freschezza degli alimenti e anche un minor consumo di carburante. Non sono previsti costi per associarsi e nessun obbligo di acquisto.

Per informazioni: alvearechedicesi.it o alla pagina Facebook Alveare Terzo Tempo.

Un produttore locale controlla la sua merce appena arrivata all'Alveare di Via Washington 82 a Milano
Un produttore locale controlla la sua merce appena arrivata all’Alveare di Via Washington 82 a Milano