La Beer Room de La Butiga in Paolo Sarpi a Milano

Buttiga Milano quando la birra artigianale è social

Nel cuore della Chinatown milanese c’è una beer room unica. Alla Buttiga Milano si degustano ottime birre piacentine e si chiacchiera in un salotto all’aperto

Il senso di Stefano, Luca, Nicola e Isacco per la birra, quella buona e pure social. Stiamo parlando della Buttiga Milano, la beer room con il simbolo del toro (e lo slogan “bevi come un toro”) aperta nel dicembre 2016 nel cuore della Chinatown milanese. Via Paolo Sarpi, un tempo solo via residenziale e deposito di merci provenienti dall’Estremo Oriente, oggi si è trasformata nel boulevard dello street food e del bere bene.

Beer Room La Buttiga a MIlano
La Beer Room La Buttiga a MIlano aperta a dicembre 2016 oggi protagonista di Chinatown

La birra gourmet nata in una vecchia stalla di Piacenza

Ci hanno, infatti, visto lungo Stefano Pozzi e Luca Basellini, amici e soci in affari dal 2011. Piacentino il primo, milanese il secondo, insieme agli altri soci, Nicola Maggi e Isacco Mezzadri, nel 2011 hanno rilevato il micro-birrificio artigianale di Piacenza, La Buttiga (bottega in piacentino), nata in una corte del XV secolo fra le mura di una vecchia stalla. Nel giro di pochi anni questa piccola bottega di artigiani ha aumentato la produzione e ampliato gli impianti produttivi, fino ad arrivare a quantitativi annui importanti e con una distribuzione diffusa in tutta Italia (Sicilia compresa).

I volti de La Buttiga. Da sinistra, Luca Basellini, Stefano Pozzi, Giovanni Bruschi e Nicola Maggi
I volti de La Buttiga. Da sinistra, Luca Basellini, Stefano Pozzi, Giovanni Bruschi (gestore) e Nicola Maggi (socio e mastro birraio)

20 ricette tra classiche e birre speciali

Ma che cos’hanno di particolare questi ragazzi? Sicuramente una grinta che spacca (come dicono i millennials). Non si fermano mai e hanno grandi ambizioni. Alla domanda sogni nel cassetto, Stefano mi risponde: “Vorrei arrivare a esportare le nostre birre in Cina. Il mercato è pronto“. Ma torniamo alla Beer Room milanese. Questo piccolo pub è sempre pieno zeppo di avventori di tutte le età, dai millennials, appunto, agli over 40. Posizionato su un angolo della strada, il pub ha un dehors divertente sia in versione invernale (con gazebi brandizzati) sia estiva (con tanto di divano in pelle in mezzo alla strada). Insomma, i ragazzi ci sanno fare, in più la birra è eccellente.

Con ben 20 ricette registrate, fra linea classica e birre speciali, alla Beer Room si possono degustare 12 birre in bottiglia e alla spina. Come sono arrivati a Milano? “Da milanese, quando ha aperto l’Ostello Bello, in pieno centro, ho subito proposto le nostre birre e da lì si sono aperte le porte del mercato su Milano e non solo“, mi racconta Luca, “Così, piano piano, ci siamo resi conto che potevamo provare ad aprire un piccolo punto vendita dove far assaggiare le nostre birre. Et voilà! Siamo qui. Ma non solo. Presto, molto presto, apriremo un secondo pub sulla Martesana“. Ma parliamo delle birre: la più venduta? “La Polka, senza dubbio” dice Stefano “È bionda, leggera, fruttata e piace molto. Inoltre, noi ci siamo fatti conoscere per gli eventi e le fiere a cui partecipiamo spesso“. In che senso? “Veniamo tutti dal mondo degli eventi e ci è venuto facile abbinare un prodotto artigianale e di alta qualità ai momenti social“.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tipo? “Troppo lunga la storia da raccontare (ride, ndr)… “. Per dare un’idea ecco tutti gli eventi in programma: il Bosa Beer Fest 2018 (dal 13 al 15 agosto in Sardegna); il Bleech Festival (31 agosto-2 settembre a Piacenza – con concerti e street food); la Buttiga Beer Party #7, a Piacenza, ovvero la grande festa di compleanno della Buttiga che chiude con gli Olympic Beer Gamesuna sfida all’ultima goccia di birra (dal 7 al 9 Settembre); Alzheimer Fest a Levico Terme (Trento), in settembre, un evento per la lotta alla malattia neurodegenerativa, a cui i mastri birrai de La Buttiga hanno dedicato una birra ad hoc con lampone fermentato.

Un frutto ricco di vitamina B che aiuta a combattere l’avanzamento della malattia. Parte dei ricavati delle vendita della birra Alzheimer saranno dati in beneficenza. Per saperne di più: www.labuttiga.it

Scopri anche:

Viaggio nel mondo della birra artigianale milanese
La festa della birra più a nord del mondo
La birra e gli italiani? Per Assobirra il 2017 è l’anno dei record