Salvatore Scamardella

Il migliore bartender d’Italia è Salvatore Scamardella

L’undicesima edizione italiana della World Class, la più importante gara di barman, è stata vinta dal napoletano Salvatore Scamardella

Il miglior bartender italiano è il trentaduenne napoletano Salvatore Scamardella del Piazza Vanvitelli Experimental Bar di Castellammare di Stabia (Na). È, infatti, lui ad avere trionfato all’annuale finale nazionale del Diageo Reserve World Class 2019. Competizione giunta quest’anno alla sua undicesima edizione.

I concorrenti hanno realizzato drink usando prodotti Reserve, la linea di spirit premium di Diageo

La finale, che si è svolta quest’anno alle Officine Riunite di Milano, ha visto sfidarsi gli otto migliori bartender provenienti da tutta Italia selezionati dagli esperti Diageo dopo accurate ricerche e training. I concorrenti hanno dovuto superare diverse prove, cimentandosi al bancone con spirit della linea Reserve, la gamma luxury del gruppo. Parliamo, dunque, del gin Tanqueray No. TEN, del whisky single malt Talisker, del Bulleit Bourbon, della vodka Ketel One, del rum Zacapa e il tequila Don Julio.

World Class 2019
Prima di selezionare i tre candidati per la finale, gli otto concorrenti si sono sfidati affrontando tre prove che hanno messo in mostra la creatività al bancone di ognuno di loro

La vittoria finale è giunta al termine di una giornata densa di sfide giocate tra tradizione e innovazione. Nella prova chiamata Single Ingredient’ i concorrenti hanno dovuto scegliere un solo ingrediente e trattarlo in tutte le sue declinazioni possibili. È stata poi la volta della Finishing moves – Raise your drinkdove si è dovuto preparare un signature cocktail che rispecchiasse l’anima di un brand Diageo e relativa storia. A chiudere la competizione ‘The showdown, la prova definitiva con i tre finalisti ai quali sono stati concessi sei minuti per ricreare a modo loro sei grandi cocktail.

Salvatore Scamardella ora difenderà i colori Italiani nella finalissima mondiale che si terrà a Glasgow dal 21 al 26 settembre prossimo

Nella finalissima con soli 3 concorrenti rimasti in pista, Scamardella si è imposto sul casertano Giovanni Bologna, bartender del locale Radici Clandestine, e a Erika Rossi, barlady dell’Osteria Ai Trani di Rovigo.

Salvatore, che nell’albo d’oro della competizione succede a Francesco Galdi vincitore lo scorso anno (leggi qui), è ora pronto per volare a Glasgow dal 21 al 26 settembre per la finale globale della World Class. In terra di Scozia rappresenterà l’Italia e cercherà di aggiudicarsi l’ambito titolo di Bartender of the Year 2019. Premio che lo scorso anno è stato conquistato da Orlando Marzo (leggi qui), barmansalentino che lavora presso il ristorante Lûmé di Melbourne.

Wordl Class 2019
Salvatore Scamardella festeggia la vittoria insieme agli altri due finalisti Giovanni Bologna ed Erika Rossi