milanodabere.it

Ya basta hijos de putas

Evento terminato

Violenza, disuguaglianze, crimine organizzato: ci va giù pesante – verrebbe da scrivere – Teresa Margolles, artista messicana dallo stile minimalista ma dal forte impatto. Con la sua personale, al Pac fino al 20 maggio, testimonia tutte le complessità della società contemporanea e gridata con uno sfogo: Ya basta, hijos de putas.

Teresa Margolles in mostra fino al 20 maggio

Teresa Margolles in mostra fino al 20 maggio

Teresa Margolles vive e lavora tra Città del Messico e Madrid, le sue opere, invece, sono in giro per il mondo. Già protagonista della Biennale di Venezia nel 2009, con le sue installazioni manifesta come si possa sgretolare il mondo, l'umanità tutta, a casa di un'allarmante violenza che lacera i suoi paesi e i suoi uomini, a partire proprio dal suo Messico.

La personale di Teresa Margolles al Pac

La personale di Teresa Margolles al Pac

Gli scenari così violenti diventano una narrazione. Come accade all'obitorio, per strada, tra le donne messicane che spariscono continuamente, all'improvviso. L'odio di genere, il narcotraffico, la marginalità, la corruzione, la tensione costante tra orrore e bellezza, i corpi sfigurati di una delle realtà territoriali più pericolose del mondo, il dolore, la sofferenza: i temi sono crudi, esposti senza mezze misure, di fronte a uno spettatore vivo e attonito. Obbligato, quindi, a diventare testimone di tanta crudeltà disumana e inenarrabile. Di sicuro d'effetto.

Ya basta hjos de putas al Pac

Ya basta hjos de putas al Pac
Informazioni
02 88446359
Dal: 28/03/2018 al: 20/05/2018
Porta Venezia
Via Palestro, 14 - Milano
n.p.
Mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30- 19.30; martedì e giovedì 9.30 - 22.30
Mappa