Wes Anderson e Juman Malouf in Fondazione Prada

Dopo il debutto al Kunsthistorisches Museum di Vienna, arriva in Fondazione Prada la mostra d’arte curata da Wes Anderson e dalla moglie Juman Malouf Il Sarcofago di Spitzmaus e altri tesori

Il Sarcofago di Spitzmaus e altri tesori è la mostra che Wes Anderson, il regista di Grand Budapest Hotel, ha presentato lo scorso anno con la moglie, l’illustratrice Juman Malouf al Kunsthistorisches Museum di Vienna. Il progetto arriva ora a Milano, in Fondazione Prada dove sarà esposto dal 20 settembre al 13 gennaio 2020.

Scopri QUI tutte le mostre a Milano


I tesori di Wes Anderson e Juman Malouf

Un assemblamento eterogeneo di 537 fra opere d’arte e oggetti. Il Sarcofago di Spitzmaus e altri tesori è il titolo della mostra in Fondazione Prada, progetto del regista Wes Anderson e della designer e scrittrice Juman Malouf. Trae ispirazione da uno degli oggetti che vedremo esposti: un sarcofago egizio del IV secolo a.C. che contiene la mummia di un toporagno. L’idea nasce dal Kunsthistorisches Museum di Vienna che ha, infatti, chiesto alla coppia di artisti di raccogliere in una mostra (itinerante) oggetti e opere d’arte. Selezionandoli dalle collezioni storiche del Kunsthistorisches e del Naturhistorisches Museum di Vienna.

I due musei gemelli (inaugurati nel 1891) sono tra le istituzioni culturali più rilevanti in Austria e in Europa. Il primo raccoglie oltre 4 milioni di opere collezionate dalla famiglia degli Asburgo e poi dalla Repubblica d’Austria a partire dal Duecento-Trecento. Il secondo, uno dei più grandi musei di scienze naturali al mondo, riunisce oltre 20 milioni di oggetti. L’esposizione Il Sarcofago di Spitzmaus e altri tesori è stata presentata per la prima volta al Kunsthistorisches Museum di Vienna tra la fine dello scorso anno e aprile 2019. L’allestimento milanese è però più esteso sia per superficie espositiva sia per numero di opere selezionate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La mostra in Fondazione Prada

Il percorso espositivo è costituito da gruppi di opere. Si passa dagli oggetti di colore verde ai ritratti di bambini, dalle miniature agli strumenti di misurazione del tempo. E poi, dalle scatole agli oggetti in legno, dai ritratti di nobili e gente comune a soggetti naturali quali il giardino. E ancora, da meteoriti e animali presentati come reperti scientifici o come rappresentazioni artistiche.

Il progetto è completato da un libro d’artista edito da Fondazione Prada e con una prefazione di Wes Anderson.

Scopri anche:
Nasce MeMi Festival
Scendi c’è il cinema: film nei quartieri a Milano
Agosto 2019 a Milano
Alla scoperta dei luoghi di Leonardo in sella alla e-bike

Informazioni
+39 0256662634
Visita il sito web
Dal: 20/09/2019 al: 13/01/2020
Corvetto
Ristorante Torre
Largo Isarco, 2 - Milano
Medio
lunedì, mercoledì, giovedì, dalle 10.00 alle 19.00; venerdì, sabato, domenica, dalle 10.00 alle 21.00. Chiuso il martedì.
Dove
Ristorante Torre
Il Ristorante Torre apre le porte al sesto e al settimo piano del nuovissimo edificio della Fondazione Prada.  Diviso in due aree, bar e dining, comprende 84 coperti, distribuiti sui...
Mappa