Ville Aperte in Brianza: XVII Edizione

I beni storici aprono i cancelli. Ville Aperte in Brianza avvia la XVII edizione promuovendone il magnifico patrimonio culturale. Tra gli appuntamenti, un focus su “Leonardo, l’acqua e la Brianza”. Dopo il record dell’edizione precedente di 40mila persone, la manifestazione preannuncia tante novità per coinvolgere chi decide di godere delle bellezze del territorio

Immergersi nei beni storici della Brianza è ciò che propone la XVII edizione di Ville Aperte. Ma non finisce qui. La manifestazione, promossa dalla Provincia di Monza e della Brianza, presenta molte altre novità. Una di queste è sicuramente il percorso tematico su Leonardo da Vinci intitolato “Leonardo, l’acqua e la Brianza” che prevede una serie di nuove aperture. Tra queste il cantiere del restauro del Teatrino di corte della Reggia di Monza con i suoi Giardini Reali. Ancora, Villa Mirabello nel Parco di Monza e tante altre incantevoli bellezze. Ad arricchire la proposta anche alcuni progetti speciali come “Start-art” e “L.E.O e i bambini” che annunciano spettacoli e performance artistiche. E poi le vie dell’acqua, laboratori H2O, ville aperte ai bambini e ville aperte per il sociale.

Ville Aperte in Brianza: ecco quando

Ville Aperte in Brianza con la sua anima green e sociale preannuncia un’edizione imperdibile. Ce n’è per tutti i gusti e le età. La manifestazione è composta da 5 province, 72 comuni, 95 partner e oltre 150 siti pubblici e privati. Un viaggio tra i beni storici che ha ricevuto il patrocinio istituzionale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Non ultima, l’adesione con medaglia da parte del Presidente della Repubblica.

La XVII edizione ha amplia le sue date. Si comincia nel periodo dal 14 al 29 settembre e si prosegue con alcune aperture anche nel weekend del 5 e 6 ottobre. Anche i social network sono parte integrante della manifestazione. Per rimanere sempre connessi e aggiornati sul patrimonio culturale locale con la pagine Facebook, Twitter e Instagram.

I luoghi da non perdere

Mariano Comense spalanca le porte di Villa Passalacqua Trotti. Il comune di Merone apre lo storico Cavo Diotti, il canale artificiale più antico d’Italia. Anche Lecco prende parte a questa edizione presentando la cascata naturale dell’Orrido di Bellano. Ancora la visita guidata al Santuario della Madonna della Rocchetta di Paderno d’Adda, il Convento di Sabbioncello a Merate e Villa Marzorati Uva a Missaglia. Per finire, nel territorio di Milano viene aperta per la prima volta al pubblico Casa Bassi a Trezzo sull’Adda. È qui che prende vita l’itinerario “Leonardo: il Genio a Trezzo sull’Adda” con tappa all’interno del Castello Visconteo.

Ville aperte per il sociale

Per quanto riguarda i progetti speciali si segnala Ville aperte per il sociale che, grazie alla collaborazione con l’Associazione dEntrofUori ars – Associazione Reinserimento Sociale, realizza iniziative di reinserimento in ambito penitenziario attraverso il patrimonio culturale. Con la partecipazione del Carcere di Bollate, l’associazione promuove due interessanti attività dove i detenuti stessi sono i protagonisti. La prima presso l’Auditorium Disarò di Cesano Maderno in cui si esibisce la “FREEDOM HOUSE”, band ufficiale del Carcere. La seconda invece, in collaborazione con l’Associazione Belle Arti, ha visto i reclusi nei panni di pittori che hanno realizzato un’Ultima Cena particolare esposta per l’occasione a Villa Prata, sede del Comune di Caponago.

Numerosissime le opportunità offerte dalla XVII edizione di Ville Aperte in Brianza. Una grande occasione per scoprire alcune delle bellezze lombarde e godersi una gita fuoriporta. Per il calendario completo e tutte le informazioni consultare il sito.

Scoprite QUI il nostro Speciale Leonardo

Informazioni
+39 9752251
Visita il sito web
Dal: 14/09/2019 al: 06/10/2019
Luoghi vari - Monza e Brianza
Economico
A seconda del luogo
Email