Joan As Police Woman

Una serata al Castello con Joan as Police Woman, a Estate Sforzesca

Evento terminato

Una delle voci più emozionanti del rock americano, Joan As Police Woman, torna in concerto a Milano per presentare dal vivo le canzoni dell’ultimo album Damned devotion

Una presenza ormai costante a Milano, il 26 luglio Joan Wasser, in arte Joan As Police Woman, torna in concerto nella nostra città, questa volta tra le mura del Castello, ospite della rassegna Estate Sforzesca. Occasione unica per ascoltare dal vivo e in una location così carica di suggestione le canzoni dell’ultimo album della cantautrice newyorkese.

Ogni giorno è buono per cambiare e ricominciare una nuova vita“. Con il nuovo album Damned Devotion (Pias), pubblicato quest’anno, Joan Wasser è tornata a confrontarsi con lo stile scarno e intimista, più concentrato sulle atmosfere soul e jazz, che caratterizza la sua discografia, con album come To Survive (2008), il debut Real Life (2006), e The Classic (2014). Il lavoro precedente Let it be you, di due anni fa, lo aveva realizzato con Benjamin Lazar Davis come esperimento electro-pop. Quasi un divertissement fatto per ritrovare un po’ di leggerezza e mettere da parte i ricordi del passato, legati alle perdite degli affetti più cari, la morte del fidanzato Jeff Buckley, quella della madre adottiva e del padre.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella prima canzone del nuovo album, Wonderful, dall’atmosfera jazzy, Joan riflette sulla necessità di lasciare andare i brutti ricordi per riappropriarsi della propria innocenza. “Sono fatta così, purtroppo tendo ad accumulare ricordi e a trattenere le emozioni” dichiara Joan Wasser. La cantautrice e polistrumentista newyorkese ha collaborato con artisti come Antony and the Johnsons, Rufus Wainwright, Elton John, Lou Reed, Dave Gahan, tra gli altri. “Sono una che non smette mai di scrivere canzoni. Quelle nuove risalgono ai tempi di The Classic. Sono dannatamente devota alla musica” afferma la musicista, anticipando il significato del titolo del nuovo album Damned Devotion.

L’esperienza con Benjamin Lazar ha in parte influenzato il sound del nuovo album di Joan, si può infatti cogliere la presenza di percussioni programmate, una novità, e brani up tempo come Steed, omaggio in chiave disco a Jean Genet. Il movimento #metoo ha invece ispirato il brano The silence. “Dobbiamo farci sentire tutti, uomini e donne uniti insieme contro le molestie sessuali, un problema che esiste da sempre e in ogni ambiente di lavoro, in tutto il mondo“. Il concerto al Castello Sforzesco includerà anche brani di repertorio, To survive, To America, The magic

Informazioni
Dal: 26/07/2018 al: 26/07/2018
Castello
Piazza Castello - Milano
Economico
Ore 21.30
Mappa