Ugo Nespolo, un anticonformista a Palazzo Reale

Evento terminato

A Palazzo Reale, Appartamento dei Principi, la mostra Nespolo fuori dal coro racconta la ricerca artistica del biellese Ugo Nespolo, da sempre artista anticonformista

Dal 6 luglio al 15 settembre l’Appartamento dei Principi di Palazzo Reale presenta la mostra Nespolo fuori dal coro, personale dedicata all’artista biellese Ugo Nespolo (1941). L’esposizione è curata da Maurizio Ferraris con la produzione del Comune di Milano Cultura, Palazzo Reale e Studio Nespolo e con il supporto organizzativo di Skira (editore del catalogo).

Scopri QUI tutte le mostre a Milano


Ugo Nespolo, artista anticonformista

La personale di Ugo Nespolo allestita nell’Appartamento dei Principi racconta l’affascinante percorso di un artista. Che nelle sue tante evoluzioni ha segnato importanti tappe nella storia dell’arte del nostro paese. Le duecento opere esposte esemplificano la sua multiforme ricerca creativa, il suo eclettismo e la sua insofferenza verso gli obblighi del conformismo creativo e critico.

Nespolo ha dato vita a una figura d’artista originale, fuori dal coro. I suoi primi lavori risalgono agli anni ’60 e anticipano il movimento dell’Arte Povera fondato da Germano Celant. Sono assemblaggi fatti di vimini, formica, legno, acciaio, ferro e carta. L’artista mette a punto la tecnica dei puzzles: ritaglia e rifila pezzi sagomati di legno, incastrati e fatti combaciare fra di loro per comporre figure dai contorni irregolari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Cinema degli Artisti

La passione per la settima arte porta Ugo Nespolo a fondare, con Mario Schifano, il Cinema degli Artisti. A ispirarlo è il New American Cinema che conosce tramite Jonas Mekas, Warhol, Yōko Ono, P. Adams Sitney. Realizza film che, come Grazie Mamma Kodak, Buongiorno Michelangelo e Neonmerzare hanno come protagonisti gli amici Enrico Baj, Lucio Fontana, Mario Merz, Michelangelo Pistoletto. Grazie a Fernanda Pivano, inoltre, conosce gli esponenti della beat generation: Jack Kerouac e Allen Ginsberg, che diventa il protagonista del film A. G. (1968). A Parigi, poi, incontra Man Ray, che gli dà un testo da utilizzare per il film Revolving Doors del 1982.

Ugo Nespolo è stato anche autore di celebri scenografie e costumi per il teatro. Tanto per citare alcune produzioni: la Turandot di Busoni; il Don Chisciotte di Paisiello e l’Elisir d’amore di Donizetti. Ma anche del tour di Ivano Fossati del 2000.

La ricerca creativa di Nespolo a Palazzo Reale

In mostra a Palazzo Reale sono esposte anche maioliche dipinte, acrilici e foglie oro su legno. E poi ancora sculture in vetro, opere dedicate a temi chiave come i Numeri e le Lettere. Bronzi dipinti e sculture come Lavorare, lavorare, lavorare, preferisco il rumore del mare. E ancora, opere realizzate con materiali preziosi, libri d’artista stampati con personalità della cultura letteraria, filosofica e scientifica. Le opere di Ugo Nespolo sono state esposte in tutto il mondo: da New York a Tokio, da Londra a Seoul, da Pechino a Mosca e Sud America.

Scopri anche:
Collezione Thannhauser: da Van Gogh a Picasso a Palazzo Reale
Agosto 2019 a Milano
Nei luoghi di Leonardo da Vinci in sella alla e-bike

Informazioni
+39 0288445181
Visita il sito web
Dal: 06/07/2019 al: 15/09/2019
Duomo
Palazzo Reale Milano
Piazza del Duomo, 12 - Milano
Gratis
Lun. dalle 14.30 alle 19.30; mar., mer., ven. dom. dalle 9.30 alle 19.30; gio. e sab. dalle 9.30 alle 22.30
Email
Dove
Palazzo Reale Milano
All'ombra del Duomo, Palazzo Reale Milano è un luogo consacrato all'Arte e alle sue molteplici declinazioni
Mappa