Elvira, Toni Servillo e Petra Valentini. foto Fabio Esposito

Toni Servillo torna con Elvira al Piccolo

Evento terminato

Dopo il debutto sold out e una tournée internazionale salutata da un successo straordinario,  torna al Piccolo Teatro Grassi con Elvira 

Torna al Piccolo Teatro Grassi, dal 29 novembre al 22 dicembre, Elvira, lo spettacolo che Toni Servillo ha tratto dalle sette lezioni che il grande attore francese Louis Jouvet tenne al Consevatoire National d’Art dramatique di Parigi, nei mesi dell’occupazione nazista.

Dopo anni in cui le riflessioni di Louis Jouvet sul teatro e sul lavoro di attore mi hanno fatto compagnia nell’affrontare repertori diversi, da Molière e Marivaux, da Eduardo a Goldoni mi è parso necessario che arrivasse il momento di un incontro diretto”. È iniziato così per Toni Servillo il percorso di Elvira. Lo spettacolo teatrale è prodotto dal Piccolo Teatro e da Teatri Uniti. Sul palco con Toni Servillo ci sono gli attori Petra Valentini (nel ruolo del titolo), Davide Cirri (Lèon/Sganarello) e Francesco Marino (Octave/Don Giovanni).


Scopri QUI tutti gli spettacoli a Milano

L’originale di Brigitte Jaques, Elvire Jouvet 40, è la trascrizione delle sette lezioni sul Don Giovanni di Molière che Louis Jouvet tenne al Conservatoire di Parigi sotto l’occupazione nazista. L’attore e regista premio Oscar per La grande bellezza si è basato proprio su questo testo, affrontandolo nella nuova traduzione di Giuseppe Montesano. Lo spettacolo ha registrato successo da tutto esaurito non solo a Milano, dove ha debuttato nel 2016 al Piccolo, ma anche all’estero.

Elvira

Sul palcoscenico di un teatro chiuso, maestro e allievi lavorano appassionatamente su un classico del teatro, il Don Giovanni di Molière. Andando in cerca della verità dell’interpretazione, accompagnano il pubblico alla scoperta del mondo misterioso della recitazione e delle prove. Fino all’istante in cui l’attore comprende di essere arrivato al cuore del suo personaggio, di averlo compreso e di poterlo restituire con autenticità. Oggetto dell’esercitazione è la seconda scena di Elvira, il momento in cui l’infelice innamorata del grande seduttore giunge in scena e lo implora di pentirsi, perché solo così avrà salva l’anima.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’avventura della creazione teatrale

Con questo lavoro teatrale, Toni Servillo e Petra Valentini danno prova di cosa significhi praticare il mestiere dell’attore. Ossia provare “una passione divorante – spiega Servillo – che è quella di togliere il “sé” per mettersi totalmente a disposizione dell’avventura teatrale. La poesia di questo grande uomo consiste nel sottolineare l’eterno motivo legato al teatro: il luogo in cui ci si perde per ritrovarsi“.

Scopri anche:

Alessandro Preziosi è Van Gogh al Manzoni
Il servo di Robin Maugham in scena al Piccolo Teatro
Giacomo Poretti al Teatro della Luna con Fare un’anima

Informazioni
+39 0242411889
Visita il sito web
Dal: 29/11/2018 al: 22/12/2018
centro
Via Rovello, 2 - Milano
Medio
Ore 21.00