milanodabere.it

Teste tonde e teste a punta

Evento terminato

Il testo Teste tonde e teste a punta, scritto da Bertolt Brecht tra il 1931 e il 1934, porta alla luce la discriminazione razziale utilizzata dal potere nazista come pretesto per allontanare lo sguardo dai problemi economici dello Stato. Nel paese inventato da Brecht la guerra si decide a tavolino, il clero offre aiuto solo in cambio di offerte, la giustizia sposta la bilancia sempre e soltanto a favore del più potente: una metafora visionaria che non si ferma al tempo in cui venne disegnata, ma prosegue attraversando la nostra storia con straordinaria attualità.

Informazioni
02 8321999
Dal: 13/05/2010 al: 30/05/2010
Centro
Via Cesare Correnti, 11 - Milano
n.p.
Da martedì a sabato ore 21.00, domenica ore 16.00
Mappa