Terra Madre Salone del Gusto 2018

Evento terminato

Undicesima edizione di Terra Madre Salone del Gusto 2018: tante grandi novità nella Torino del #foodforchange

Terra Madre Salone del Gusto 2018 torna a Torino, dal 20 al 24 settembre, con tante grandi novità. L’undicesima edizione prevede cinque le aree tematiche intorno alle quali ruota il topic principale del festival, il #foodforchange. Scopo della manifestazione organizzata da Slow Food, Città di Torino e Regione Piemonte è raccontare come e perché il cibo è motore di cambiamento, dimostrando che tutti possono prenderne parte con gioia e con gusto.

Slow Meat, Slow Fish, Semi, Cibo e salute, Api e insetti sono le categorie scelte, ognuna con un programma dettagliato.  

Slow Meat, Slow Fish, Semi, Cibo e salute, Api e insetti, sono le categorie scelte per questa edizione di Terra Madre – Salone del Gusto

Incontri, approfondimenti, giochi e degustazioni che a partire dal cibo parlano di ambiente, salute, lavoro, società. Il messaggio che Terra Madre Salone del Gusto vuole trasmettere è chiaro e ben preciso: insieme si può ribaltare il paradigma dello sfruttamento sconsiderato che depreda senza rigenerare, ripartendo da quella cultura popolare e contadina che può restituire valore al cibo, al lavoro, alla comunità.

Gli appuntamenti in programma sono tantissimi, dai forum alle scuole di cucina, fino ai classici Laboratori del Gusto. Tanti sono gli eventi, quante le personalità inclini all’interesse di una determina area tematica. Slow Food ha individuato le 5 personalità tipo del visitatore, guidandolo verso un’area tematica che più si avvicina al suo carattere food. 

Il salutista felice

Per chi “la salute prima di tutto”. Rinuncia a tutto ciò che sembra appetitoso, perchè pensa che sano e gusto non possano stare nello stesso piatto. Ma, fortunatamente, Terra Madre ha la soluzione: una serie di forum, come Il Fritto Permesso – un incontro che insegna come mettere a punto una buonissima e affatto dannosa frittura – o come Il veleno del piatto – dedicato a esplorare gli effetti per la salute e l’ambiente di pesticidi, fungicidi, erbicidi – che seguono il principio secondo il quale, il cibo, per essere buono, deve essere necessariamente sano

L’evergreen – l’ambientalista incallito

Per tutti quelli che sono sensibili alle questioni ambientali Slow Food dedica diversi incontri e forum a riguardo.Laboratori del Gusto, Scuole di cucina e incontri all’interno delle aree Slow Meat e Slow Fish. Due aree che sono nate con l’intento di rimettere al centro del dibattito il rispetto per gli animali, per l’ambiente e per gli allevatori schiacciati dall’industria. Si può mangiare carne senza distruggere il pianeta? Un allevamento di qualità può prescindere dal benessere degli animali? Dibattiti, workshop e incontri con esperti e attivisti del settore che ci guidano attraverso scelte sempre più etiche e sostenibili.

Il sofisticato

Parole d’ordine: eleganza e raffinatezza. Per chi, a Terra Madre Salone del Gusto, vive il cibo come esperienza e come ricerca di nuovi sapori. Per soddisfare i palati più esigenti, segnaliamo forum come Ostriche, soltanto naturali, grazie!, esaltando la raffinatezza del mollusco che imbandisce le tavole più chic.

Il sofisticato

I dish trotter

Per chi ama scoprire nuovi angoli di mondo. Il viaggio con Terra Madre parte dal Nord Europa, con il sidro di mele prodotto in Norvegia e con il celeberrimo Smørrebrød danese – base di pane di segale e burro – arrivando fino in Brasile per scoprire due dei piatti simbolo della gastronomia bahiana. Si continua poi in Marocco con le cozze di Aglou, in Etiopia con la ‘njera (focaccia morbida e sottile usata come piatto) e in tanti altri paesi che toccano ogni angolo del globo. 

Vegetariani e vegan

A Terra Madre Salone del Gusto c’è anche un programma veg-friendly. L’area tematica Slow Meat si interroga su un’alimentazione alternativa nel pieno rispetto della Terra e del benessere animale ma senza togliere gusto alle proposte vegane e vegetariane. I numerosi chef ospiti proporranno nei loro workshop alcuni piatti che riconnettono l’uomo alla terra.

Vegetariani e vegan

L’Enoscout

Non manca il percorso tematico dedicato a chi di vino se ne intende o almeno ci prova. Si parte dall’Italia due percorsi verticali alla scoperta di vitigni storici: della Valtellina gustiamo il nebbiolo, anche conosciuto dai locali come cavennasca e dalla Campania il vino amico del tempo, il Fiano di Avellino. Non poteva certo mancare anche la Francia con un percorso che parte dai terroir e i vitigni francesi e si conclude con i bicchieri delle migliori aziende rappresentanti. 

Il caffeinomane

Chi ama bere caffè non può perdersi il nuovo quartier generale Lavazza, che ospita i Laboratori del Gusto, per un viaggio all’insegna della sostenibilità attraverso l’aroma delle miscele, oppure un cammino che ripercorre la storia del caffè passando per le varie regioni d’Italia.

Il caffeinomane

Per maggiori informazioni e per il programma completo: salonedelgusto.com

Informazioni
+39 0172419611
Visita il sito web
Dal: 20/09/2018 al: 24/09/2018
Luoghi vari - Torino
Economico
A seconda dell'evento
Mappa