Storytelling: l’artista cinese Liu Ye in mostra in Fondazione Prada

Evento terminato

Dopo il debutto a Shanghai, la mostra personale di Liu Ye Storytelling arriva a Milano, in Fondazione Prada. I dipinti dell’artista di Pechino uniscono cultura occidentale e tradizione orientale, creando un immaginario onirico che si ispira alla letteratura e alla cultura popolare

Dal 30 gennaio al 28 settembreFondazione Prada presenta la mostra del pittore cinese Liu Ye (Pechino, 1964) Storytelling. L’esposizione è allestita presso la Galleria Nord della sede espositiva, ed è curata da Udo Kittelmann. Include una selezione di 35 dipinti realizzati a partire dal 1992. La mostra si inserisce in un ampio raggio di ricerche che Fondazione Prada ha intrapreso e che include l’esposizione The Porcelain Room – Chinese Export Porcelain, allestita al quarto piano della Torre.

Scoprite QUI tutte le mostre a Milano


L’immaginario intimo e sensuale di Liu Ye

La mostra allestita in Fondazione Prada presenta 35 dipinti realizzati dall’artista cinese a partire dal 1992. Illustra l’immaginario intimo e sensuale di Liu Ye che trova le sue molteplici fonti di ispirazione nella letteratura. Così come nella storia dell’arte e nella cultura popolare del mondo occidentale e orientale. Dando così vita ad atmosfere che evocano introspezione, purezza e sospensione. Nella sua pratica artistica coesistono racconto fiabesco e ironia, percorsi da una vena parodistica.

Fare un dipinto richiede molto tempo: più tempo serve, più le cose diventano visibili. Eliminare gli elementi inutili è un processo ancora più lungo. I margini si fanno via via più netti. I margini di tutto. Anche questo è un tema di per sé. Essere al margine è sempre pericoloso, come quando si sta sull’orlo di un precipizio (Liu Ye)

Il progetto espositivo di Liu Ye è stato inaugurato nel 2018 nella storica residenza del 1918 Prada Rong Zhai, a Shanghai. In questo contesto, le opere interagivano in modo armonico con gli arredi, le decorazioni e i colori originali della storica dimora. A Milano, invece, i suoi dipinti generano un contrasto cromatico e materico con le pareti di cemento e l’architettura industriale di Fondazione Prada. La dislocazione contribuisce così a focalizzare l’attenzione sull’abilità di Liu Ye nel creare un universo pittorico personale, che non si inserisce in nessun movimento artistico specifico.

Scoprite anche:
Amedeo Modigliani, al cinema il genio livornese
Milano Digital Week 2020, date e programma
Tutte le Milano Week 2020, il calendario
Milano Design Week 2020, in arrivo la settimana più attesa dell’anno

Informazioni
+39 0256662611
Visita il sito web
Dal: 30/01/2020 al: 28/09/2020
Corvetto
Largo Isarco, 2 - Milano
Medio
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00; chiuso martedì