milanodabere.it

Space Shuttle in the Garden

Evento terminato

Memoria e attualità, realtà e utopia, passato e presente. È proiettato verso il futuro ma parte dalle aspettative, dai sogni e dai desideri dell'artista il lavoro di Petrit Halilaj.

Un progetto espositivo che approfondisce temi quali la memoria, il concetto di casa come luogo di condivizione e spazio individuale, la creazione e conservazione del patrimonio culturale condiviso.

Un viaggio nell'universo e nella mitologia della creatrice kosovara, con la curatela di Roberta Tenconi.

Un viaggio nell'universo e nalla mitologia dell'artista kosovara Petrit Halilaj

L'artista kosovara Petrit Halilaj interpreta il rapporto fra utopia e realtà

L'opera They are Lucky to be Bourgeois Hens II (2009) è un razzo spaziale elegantemente dipinto al suo interno di blu Klein e abitato da galline: un invito alla scoperta di un mondo nuovo, tutto da inventare, che apre simbolicamente l'esposizione.

The places I’m looking for, my dear, are utopian places, they are boring and I don’t know how to make them real (2010-2015) è una casa frammentata sospesa nello spazio dell'HangarBicocca a rappresentare i cambiamenti e le trasformazioni sociali vissuti dai suoi abitanti.

Si Okarina e Runikut (2014) è una serie di sculture che si ispira a uno strumento musicale a fiato di epoca neolitica rinvenuto in Kosovo a Runik, cittadina in cui Halilaj ha trascorso parte dell’infanzia. Ingresso libero.

Un viaggio nell'universo e nalla mitologia dell'artista kosovara Petrit Halilaj

Un viaggio nell'universo e nalla mitologia dell'artista kosovara Petrit Halilaj
Informazioni
02 66111573
Visita il sito web
Dal: 03/12/2015 al: 13/03/2016
Bicocca
Via Chiese, 2 - Milano
n.p.
Dal giovedì alla domenica: dalle 11.00 alle 23.00
Mappa