Sormani d’estate, dieci incontri, dieci autori in biblioteca

Evento terminato

Al via la quinta edizione di Sormani d’Estate. Fino al 18 luglio, dieci incontri con dieci autori diversi, italiani e stranieri

Prende il via la quinta edizione di Sormani d’estate, la rassegna promossa da Comune di Milano|Cultura e ideata dal Sistema Bibliotecario Milanese. Dieci appuntamenti per dieci autori italiani e stranieri, dal 20 giugno al 18 luglio, a partire dalle ore 19. Siamo alla Sormani, ovviamente, nella Corte d’Onore di Palazzo Sormani, corso di Porta Vittoria 6.

Inaugura la rassegna Lucinda Riley, scrittrice irlandese che fa tappa a Milano nell’unica data del suo tour e che ha saputo raccontare l’amore a 20 milioni di lettori (giovedì 20 giugno, La stanza delle farfalle, a seguire aperitivo). Martedì 25 giugno è la volta di Marta Perego che disegna per il pubblico di Sormani d’estate i ritratti di alcune grandi dive del cinema di ieri e di oggi. Aneddoti e retroscena di una vita, sia pubblica, sia privata, con Le grandi donne del cinema.

Da segnare la conversazione di Malcom Pagani con lo scrittore israeliano Eshkol Nevo. Un’occasione per spaziare tra il romanzo e i racconti per ragazzi, tra il giornalismo e il cinema. L’ultimo romanzo di Nevo, non a caso, sta diventando un film con la regia di Nanni Moretti (giovedì 27 giugno, con Tre piani e Un canguro alla porta).

Tutti gli eventi da non perdere a Milano QUI

Dagli incontri con la filosofia al ‘Falso in bilancia’ di Selvaggia Lucarelli

Tra i tanti protagonisti di Sormani d’estate anche l’appuntamento con i filosofi Francesca Rigotti Telmo Pievani. Giovedì 4 luglio dialogano sui temi del mutamento e dell’imperfezione, partendo dalle storie degli expat, particolare “categoria” di migranti che rientra nel fenomeno contemporaneo del nomadismo globale e sull’evoluzione imperfetta della specie umana.

C’è anche Selvaggia Lucarelli, volto TV e penna del web, a Palazzo Sormani per raccontare di Falso in bilancia, il suo ultimo libro (martedì 9 luglio). Il suo rapporto sincero, provocatorio e ironico con il cibo e con la bilancia.

A Sormani d’estate, leggere è viaggiare

Sormani d’estate è anche voglia di viaggiare, almeno con la mente. Si può tornare nella città delle proprie origini, come fa Kushanava Choudhury nel suo dialogo con Annarita Briganti. Lo scrittore racconta al pubblico perché a quasi quarant’anni, dopo essere cresciuto in Gran Bretagna, ha deciso di tornare a Calcutta, dove ha trovato i suoi due grandi amori: una città affascinante e contraddittoria, e Durba, la donna della sua vita (giovedì 11 luglio, Città epica). Si viaggia anche per amore, come fa Melania di Un anno felice, ultima opera di Chiara Francini (il 16 luglio).

Il menu della poesia

Gli appuntamenti di Sormani d’estate sono animati da Il Menu della Poesia. Una curiosa performance a sorpresa, con attori che su richiesta recitano testi di grandi autori, con una lista di vivande poetiche e ‘poesie del giorno’ a tema. Tutti gli incontri in programma di Sormani d’estate sono a ingresso libero fino a esaurimento posti. In caso di pioggia gli incontri si terranno alla Sala del Grechetto, con ingresso in via Francesco Sforza 7.

Per il calendario completo e per maggiori informazioni: milano.biblioteche.it

Scoprite anche:
Speciale Estate 2019 a Milano, la nostra guida
Estate Sforzesca, il programma

Informazioni
800880066
Visita il sito web
Dal: 20/06/2019 al: 18/07/2019
Centro
Corso di Porta Vittoria, 6 - Milano
Gratis
A partire dalle 19:00