Salone della Cultura 2020, a caccia di libri rari al Superstudio Più

Libri nuovi e d’occasione, volumi antichi, rarità ma anche mostre, conferenze e laboratori: torna il Salone della Cultura, 18 e 19 gennaio 2020 al Superstudio Più

Il 18 e 19 gennaio 2020 torna negli spazi di Superstudio Più il Salone della Cultura. Giunto alla quarta edizione, l’evento è un’occasione unica per i tanti appassionati del mondo dei libri in cerca di rarità e volumi preziosi.

Scoprite QUI tutti gli eventi a Milano


I libri sono tutto, i libri sono la vita (Inge Feltrinelli)

Milano è la città dove si legge di più. A confermare la passione dei milanesi per il libro è ad esempio il successo di una manifestazione come Bookcity, la festa diffusa del libro quest’anno all’ottava edizione. L’interesse per il settore librario è confermato anche dai numeri registrati dal Salone della Cultura, importante vetrina pensata per collezionisti in cerca di volumi rari e preziosi, e non solo. La due giorni ospitata negli spazi di Superstudio Più, nelle passate edizioni ha infatti visto riunirsi oltre 93mila visitatori, 185 editori e più di 500 librai.

Un Salone aperto alla cultura

La manifestazione occupa i 12mila metri quadrati di Superstudio Più ed è aperta alla cultura in tutte le sue forme. Tre le sezioni principali del Salone della Cultura, quella dedicata all’Editoria propone i più svariati generi, dalla narrativa alla saggistica, libri d’arte e illustrati. Nella sezione Librai Antiquari dell’A.L.A.I. (Associazione Librai Antiquari Italiana) e ILAB (International League of Antiquarian Booksellers), poi, si possono scoprire edizioni pregiate e volumi rari. Ma non è tutto. Fra gli stand del Libro d’Occasione, infatti, si possono scovare tesori imperdibili. Oltre agli stand di case editrici e librerie, la manifestazione ospita anche un ricco calendario di conferenze, mostre, eventi e laboratori. La quarta edizione sarà inaugurata sabato 18 gennaio da una lectio magistralis del filosofo Umberto Galimberti.

Gli appuntamenti da non perdere

Fra le iniziative che celebrano i grandi personaggi del mondo della letteratura, il Salone della Cultura dedica una mostra ad Alda Merini, nel decennale della sua scomparsa. La sua opera poetica sarà ricordata attraverso ritratti, documenti autografi, prime edizioni e letture. Ma ci sarà anche lo street artist americano Shepard Fairey, per la prima volta a Milano, con oltre 35 opere riunite sotto il titolo Obey!/Dissenso!. Infine, l’esposizione Diversity Pride! presenterà 30 fotografie sul tema della diversità nel mondo tratte dagli archivi della Fondazione 3M.

Scoprite anche:
Milano anni 60 in mostra a Palazzo Morando
Nei Palchi della Scala, in mostra la storia del Piermarini
L’Esercito di Terracotta in mostra alla Fabbrica del Vapore

Informazioni
+39 02422501
Visita il sito web
Dal: 18/01/2020 al: 19/01/2020
Tortona
Via Tortona, 27 - Milano
Economico
Sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.30