Rankin in mostra a Milano: From Portraiture to Fashion

Il grande ritrattista inglese, editore e filmaker appassionato di musica, Rankin presenta presso la milanese 29 Arts in Progress Gallery la personale Rankin. From portraiture to fashion

Il fotografo britannico, il cui nome per esteso è John Rankin Wandell, è il protagonista della personale Rankin. From portraiture to fashion che la 29 Arts in Progress Gallery gli dedica dal 18 ottobre al 24 febbraio 2020. Presenta un vero e proprio tour nell’archivio del fotografo e filmaker con l’obiettivo di dare visibilità ai suoi lavori più iconici e alle opere più concettuali.

Scoprite QUI tutte le mostre a Milano


Rankin, geniale e irriverente

In oltre trent’anni di scatti, con il suo stile provocatorio Rankin ha contribuito a dare una nuova definizione dell’immagine e dell’estetica. Nel 1991, insieme a Jefferson Hack ha fondato il mensile Dazed & Confused, rivista culto con il meglio della cultura pop dedicata alla moda, alla musica, al cinema. Da allora ha curato oltre 40 libri e le riviste AnOther, AnOther Man e Hunger, semestrale di moda, arte, musica, lifestyle con approfondimenti sui contenuti web. Nel corso della sua carriera, ha immortalato moltissime celebrità, dalla regina Elisabetta II a Michael Jackson. Realizzato campagne per Triumph, Avon, Geox, Police, Rolls Royce, Jitrois e Wolford. Pubblicato ovunque, dalle proprie riviste fino a Vogue, Esquire, GQ, Rolling Stone. Ha esposto i suoi lavori nelle gallerie di tutto il mondo tra cui il MoMA di New York e il Victoria & Albert Museum di Londra. Ha inoltre girato diversi documentari, tra i quali Seven photographs than changed fashion.

Non sono una persona che fugge di fronte alle sfide, quindi questa è per me una grande opportunità su innumerevoli fronti: mostrare alcuni tra i miei lavori migliori, partecipare a eventi interessanti e diventare davvero parte del tessuto culturale di questa città (Rankin)

Questo slideshow richiede JavaScript.

From portraiture to fashion

Difficile da condensare in un’unica definizione, il cultural provocateur e fotografo britannico Rankin sarà per la prima volta in mostra in Italia presso la 29 Arts in Progress Gallery con il supporto di Piaget. Piaget rinnova così il proprio legame con il mondo dell’arte scegliendo di essere cultural partner della mostra Rankin – From Portraiture to Fashion.

Unico nel suo genere – dopo tre anni dalla presentazione di Outside In durante la Milano Fashion Week del 2016 – lo show  rappresenta uno dei progetti più ambiziosi e complessi mai concepiti in collaborazione con una galleria. Vuole infatti essere un vero e proprio tour nell’archivio del fotografo. Con l’obiettivo di dare visibilità ai suoi lavori più iconici. Ma anche alle opere più concettuali, presentando così la contemporaneità dell’artista a una nuova generazione di collezionisti

La proposta espositiva prevede, infatti, cambi di opere e di interi allestimenti. Al fine di celebrare alcuni degli eventi del calendario milanese come il Vogue Photo Festival, il Fashion Film Festival (entrambi a novembre) e la Milano Fashion Week di febbraio. Creando così un’originale occasione di dialogo tra l’autore e le proposte culturali di una delle capitali del design e della moda in Europa.

Scoprite anche:

Milano Design Film Festival 2019
Toni Servillo al cinema con Ermitage, il potere dell’arte
Tutte le Milano Week del 2020: il calendario

Informazioni
+39 0294387188
Visita il sito web
Dal: 18/10/2019 al: 24/02/2020
S. Ambrogio
Via San Vittore, 13 - Milano
Gratis
Da martedì a domenica dalle 11.00 alle 19.00; chiuso lunedì