Preraffaelliti: 80 opere, dalla Tate di Londra a Palazzo Reale

Fino al 6 ottobre Palazzo Reale presenta la mostra Preraffaelliti. Amore e desiderio, con circa 80 opere provenienti dalla Tate Britain di Londra. In prima assoluta, l’esposizione a Milano dei due capolavori simbolo del movimento artistico inglese della metà dell’Ottocento Ofelia di Millais e Lady of Shalott di Waterhouse

Dal 19 giugno al 6 ottobre le sale di Palazzo Reale ospitano la mostra Preraffaelliti. Amore e desiderio. Realizzata in collaborazione con la Tate Britain di Londra e prodotta con 24ore cultura, presenta circa 80 opere di rara bellezza. Capolavori iconici che come l’Ofelia di John Everett Millais e la Lady of Shalott di John William Waterhouse arrivano per la prima volta insieme a Milano. 

Scopri QUI tutte le mostre a Milano

Andate incontro alla natura in totale semplicità di cuore… senza scartare né selezionare né disprezzare nulla (John Ruskin)

Preraffaelliti, giovani rivoluzionari tra amore e desiderio

Pittori poeti, i Preraffaelliti sono stati gli artefici di una delle correnti artistiche più affascinanti e misteriose. Amore, desiderio, fratellanza, fedeltà alla natura. E poi ancora, bellezza, mito, poesia. Ma soprattutto le dame: donne angelicate, vergini, muse e donne fatali. Tutti i valori e la poetica del movimento nato a Londra alla metà dell’Ottocento sono raccontati nella mostra Preraffaelliti. Amore e desiderio allestita a Palazzo Reale. Il movimento, o Confraternita dei Preraffaelliti, nacque come gruppo rivoluzionario giovanile: sette studenti si proposero di reinventare l’arte in contrapposizione alle formule apprese alla Royal Academy. I loro leader erano John Everett Millais, William Holmat Hunt e Dante Gabriel Rossetti, quest’ultimo figlio di un carbonaro italiano esiliato nella capitale britannica. Assetati di autenticità in un’epoca di grandi cambiamenti sociali, in cui ogni cosa (dal lavoro all’amore) veniva ridefinita, si rivolsero agli ideali dell’era antecedente a Raffaello (da cui il nome preraffaelliti), primo artefice dell’accademismo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La poetica dei Preraffaelliti

I temi dei Preraffaelliti vanno dalle armi agli amori, dal Medioevo alla spiritualità cristiana, dai miti shakespeariani e danteschi ai paesaggi, dal romanzo cortese al simbolismo biblico. Si ispirarono inoltre ai pittori e ai poeti italiani medievali, creando così una sorta di modernità medievale. La Confraternita sognava il ritorno a un’arte pura e fuori dagli schemi accademici, reinterpretata con lo sguardo della modernità. Con la potenza espressiva delle loro opere, da oltre un secolo emozionano e sorprendono il pubblico di tutto il mondo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Le opere dei Preraffaelliti in mostra a Palazzo Reale

L’esposizione Preraffaelliti. Amore e desiderio raccoglie 80 opere provenienti dalla Tate Britain di Londra. È suddivisa in sezioni tematiche, dal Medioevo moderno ai Pittori poeti, dall’Amore romantico al Mito. Insieme compongono un percorso di straordinaria bellezza. In particolare, l’attenzione è tutta rivolta ai due dipinti Ofelia di John Everett Millais e La Dama di Shalott di John William Waterhouse, icone assolute del movimento preraffaellita. Per la prima volta, la Tate dà in prestito i suoi più noti e amati capolavori. L’occasione è dunque imperdibile. In mostra si possono ammirare anche lavori di Dante Gabriel Rossetti, William Holman Hunt, Arthur Hughes, Ford Madox Brown.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I dipinti prendono vita con i Tableaux Vivants

I dipinti dei maestri preraffaelliti prendono vita. Dove? In Piazzetta Reale, quindi proprio all’ingresso del museo, mercoledì 19 e giovedì 20 giugno. Come? Servendosi della tradizione dei Tableaux Vivants, ovvero quadri viventi, la compagnia napoletana di attori Teatri 35 interpreta i personaggi protagonisti di alcune delle opere in mostra. Dando così corpo, letteralmente, a dame e cavalieri, ma anche ricreando le atmosfere, le scene e i costumi dei quadri. Il tutto per mezz’ora di suggestivo spettacolo.

Scopri anche:
Estate 2019 a Milano
Ultima cena per immagini, la mostra al Cenacolo Vinciano
Serate FAI a Villa Necchi Campiglio
Giorgio de Chirico, il grande ritorno a Palazzo Reale

Informazioni
+39 0254914
Visita il sito web
Dal: 19/06/2019 al: 06/10/2019
Duomo
Palazzo Reale Milano
Piazza del Duomo, 12 - Milano
Medio
Lun. dalle 14.30 alle 19.30; mar., mer., ven., dom. dalle 9.30 alle 19.30; gio., sab. dalle 9.30 alle 22.30
Dove
Palazzo Reale Milano
All'ombra del Duomo, Palazzo Reale Milano è un luogo consacrato all'Arte e alle sue molteplici declinazioni
Mappa