milanodabere.it

Palazzo Citterio duemilatredici

Evento terminato

Da quando lo stato lo acquistò per farne il “prolungamento” della vicina Pinacoteca, è diventato un grande buco nero. Era il 1972 e Franco Marrocco, attuale direttore dell'Accademia, era in quarta elementare. Dunque ne è passata di acqua sotto i ponti, ma il settecentesco Palazzo Citterio è ancora lì, al 12/14 di via Brera, in attesa degli imminenti lavori che gli permetteranno di ospitare opere del '900, esposizioni temporanee, raccolte grafiche e fotografiche.

Alla gara per i progetti di recupero hanno risposto 13 architetti di rilievo nazionale tra cui Amerigo Restucci ed Eugenio Vassallo (rispettivamente rettore e docente allo Iuav di Venezia), Michele De Lucchi (amdl.it), Enrico Da Gai ed Elisabetta Fabbri (enricodagai.it), Antonio Citterio e Patricia Viel (antoniocitterioandpartners.it). Le soluzioni proposte sono in dal 22 gennaio al 16 febbraio alla Triennale di , insieme al progetto preliminare di Alberto Artioli e Annamaria Terafina, servito da base per la gara. Il percorso proietta il visitatore negli studi degli archistar, permettendogli di confrontarne le diverse visioni. In base al bando, i progetti si sono focalizzati sullo scalone e in particolare sul giardino del palazzo, che rappresenterà il futuro collegamento diretto con Brera, attraverso l'Orto Botanico.

Un tassello rilevante sul percorso di , che avrà, tra le sue icone, sei indiscussi capolavori presenti a Milano: Lo sposalizio della Vergine di Il bacio di Hayez (entrambi custoditi proprio alla Pinacoteca), la Pietà Rondanini di Michelangelo, il Cenacolo di Leonardo, Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo e il Concetto spaziale di Fontana. 

Informazioni
02 724341
Dal: 22/01/2014 al: 16/02/2014
Sempione
Viale Emilio Alemagna, 6 - Milano
n.p.
Da martedì a domenica: dalle ore 10.30 alle ore 20.30; giovedì aperto fino alle ore 23.00

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/milanodabere.it/public_html/wp-content/themes/milanodabere/functions.php on line 148
Mappa