Milano Food Week

Milano Food Week al via: chef stellati, showcooking e cucine palcoscenico

Evento terminato

Milano Food Week: dal 2 all’8 maggio andrà in scena la decima edizione. Una settimana che animerà Milano con molteplici eventi gastronomici

Torna dal 2 all’8 maggio la Milano Food Week. A organizzarla è sempre Federico Gordini (guarda qui la nostra videointervista), che quest’anno prosegue arrembante con il suo progetto giunto alla decima edizione. Dieci anni quindi e, per festeggiare al meglio l’anniversario, il giovane imprenditore ha inserito ulteriori novità nel programma.

Fiore all’occhiello della Milano Food Week 2019 sono le quattro diverse cucine all’avanguardia, allestite in zone diverse della città, con dieci diversi format a tema che ripercorrono la storia ed evoluzione del food in questo ultimo decennio. A ciò si aggiungono un centinaio di eventi disseminati in giro per la città, tra showcooking, aperitivi d’autore, proiezioni, set forum e banchi charity per raccogliere soldi in beneficienza.

Stage Kitchen: in Duomo storytelling e piatti stellati

Dicevamo le cucine. In Piazza Duomo, dal 2 maggio sorgerà Stage Kitchen, un habitat moderno con palco inglobato sul quale saliranno e si avvicenderanno alcuni dei maggiori interpreti della cucina italiana, molti dei quali pluristellati. A loro il compito di fare parlare i piatti che cucineranno in diretta, mentre racconteranno il loro speciale rapporto con Milano, svelando al tempo stesso aneddoti di alcune ricette. Tra gli chef già confermati segnaliamo Davide Oldani che, insieme a Carlo Cracco, ha presenziato la conferenza di presentazione dell’evento, organizzata il 18 aprile presso la Terrazza Duomo. I nomi degli chef: oltre allo stesso Oldani, ci sarà Andrea Berton, Daniel Canzian, Viviana Varese, Alessandro Negrini, Fabio Pisani, Luigi Taglienti, Andrea Aprea, Igles Corelli, Valeria Margherita Mosca, Gianluca Morelli, Ernst Knam, Franco Aliberti e Davide Caranchini. A loro si aggiungerà il bartender Filippo Sisti (leggi qui la sua intervista a MIlanodabere.it).

Da sx Davide Oldani, Federico Gordini e Carlo Cracco
Federico Gordini tra Oldani e Cracco. L’imprenditore, classe 1981, è l’ideatore della Milano Food Week che si ripete ogni anno dal 2009

Fashion Kitchen da Brian & Barry: mostra fotografica e aperitivo con bolllicine e finger food

Spostandoci più in là verso Piazza San Babila, lo shopping district Brian & Barry Building in Via Durini ospiterà la Fashion Kitchen, dove per tutta la settimana andrà in scena ‘Look a Plate’, una mostra fotografica che racconta l’impiattamento dagli anni ’80 ai giorni nostri.

Sempre qui dalle 15:30 alle 17:00 si potrà assisterà a workshop di cucina (‘Table Decoration’), terminati i quali scatterà ‘Sparkling Capsule’, l’aperitivo condotto dallo chef Mirko Ronzoni che proporrà ai clienti esperienze in pairing Prosecco/finger food.

Lifestyle Kitchen: a Citylife ci sono gli chef, un rapper e una ginnasta…

Direzione City Life. L’innovativo quartiere dell’ex Fiera Campionaria è stato scelto per accogliere la terza cucina: Lifestyle Kitchen. L’area sarà animata in due differenti momenti: pranzo e aperitivo. In queste fasi della giornata toccherà sempre agli chef, ma non solo, dare vita a squisiti e saporiti showcooking. Si partirà con i cuochi Wicky Priyan (3 maggio), a cui seguiranno nell’ordine Filippo La Mantia (4 maggio), Mirko Ronzoni (5 maggio), Galileo Reposo (6 maggio), e il duo composto da Cesare Battisti e Ritu Dalmia (7 maggio).

Dall’arte culinaria a quella atletica, visto che il 5 maggio sul luogo ci sarà la ginnasta Carlotta Ferlito in qualità di special guest per AMC, azienda specializzata nella produzione di soluzioni per la cucina e tra i main sponsor dell’odierna edizione della Milano Food Week. L’8 maggio, infine, City Life diventerà il palcoscenico del rapper Raffaele Lucci (fondatore degli Brokenspeakers di Coez e autore della colonna sonora di Suburra), che è anche titolare di Verde Pistacchio, ristorante vegano di Roma.

Young Kitchen: lo Iulm diventa cucina a cielo aperto e il Dry spiega che piatto abbinare a un cocktail

Last but not least, la quarta cucina ha scelto di iscriversi in Università. Sarà, infatti, il chiostro dello Iulm a fungere da classe a cielo aperto di Young Kitchen. Uno spazio aperto tutti i giorni, a esclusione del 4 e 5 maggio, e pronto a ospitare dibattiti, laboratori gastronomici, experience brand. Da segnare la data dell’8 maggio quando i responsabili del Dry Milano, dalle 16:30 alle 18:00, intratterranno gli studenti dell’ateneo con una lezione che verterà sull’abbinamento cocktail/focacce. Segue party con dj set.

Cibo, Tecnologia & Sostenibilità: dal 6 al 9 maggio ecco Seeds & Chips, clicca qui

GUARDA QUA LA NOSTRA PAGINA EVENTI

Informazioni
+39 0287235050
Visita il sito web
Dal: 02/05/2019 al: 08/05/2019
Evento diffuso
Evento diffuso - Milano
n.p.
Email