Lo spavento della terra

Lo spavento della terra, in mostra quando l’emozione genera l’arte

Evento terminato

Forzare il dinamismo della percezione, scardinando la contemplazione passiva. Dallo spavento emergono gesti che nella loro reiterazione generano infinite strade da seguire

Lunedì 17 settembre fino all’8 novembre Clima Gallery presenta la mostra Lo spavento dello terra, progetto di Andrea Kvas con opere dell’artista giapponese  M’onma.

Farò cose, non so ancora quali, ma saranno lo spavento della terra.

Con il titolo che riprende una frase del Re Lear di William Shakespeare, la mostra Lo spavento della terra pone l’accento su quell’emozione che scatta quando ci troviamo in situazioni di pericolo, rendendoci più vigili e ricettivi.

Le opere in esposizione sono accomunate dalle molteplici possibilità di inoltrarsi in dimensioni profonde. In cui i contorni netti delle immagini lasciano spazio a zone di introspezione e di viaggi solitari.

Dallo spavento emergono dei gesti che nella loro reiterazione generano, come fossero dei mantra, infinite strade da seguire” spiega il curatore della mostra Andrea Kvas.

La mostra introduce per la prima volta in Italia alcune opere dell’artista giapponese M’onma. Il suo lavoro da quarant’anni si basa sulla perdita del controllo intellettuale. Come lui stesso spiega, un giorno, mentre stava disegnando, cadde in uno stato ipnagogico. Da quel momento tutta la sua produzione si sviluppa in quello stato di alterazione.

Il percorso espositivo presenta opere di Andrea Kvas. La sua ricerca pittorica fonde approccio giocoso e istintivo con un’analisi e riconsiderazione dei codici che contraddistinguono questa disciplina.

In mostra anche i quadri di Jonatah Manno, artista leccese la cui ricerca si sviluppa sullo studio dei simbolismi tradizionali dell’esoterismo e della teosofia. E sull’antropologia come sistema olistico di interazione tra l’uomo e l’ambiente circostante.

Scopri anche

I paesaggi urbani di Tchoban

Al Mudec, Geografie del futuro

Informazioni
Visita il sito web
Dal: 17/09/2018 al: 08/11/2018
Centro
Via Alessandro Stradella, 5 - Milano
Gratis
Dalle ore 11.30 alle ore 19.30. Chiuso domenica e lunedì.
Mappa