James Steward

L’arte di James Stewart, la rassegna all’Oberdan

Lo Spazio Oberdan omaggia James Stewart con una rassegna cinematografica. Ode al più grande attore americano di sempre

Sono 14 lungometraggi che hanno fatto la storia e che compongono, oggi, un omaggio a James Stewart, l’attore che molti considerano il più grande di sempre, almeno in suolo americano.

Nasce a Indiana nel 1908, ottiene i primi successi a Broadway, si trasferisce a Hollywood ed è qui che la sua carriera conosce subito un’autentica impennata, in particolare grazie ai film del grande Frank Capra.

Unico, dallo sguardo profondo, affascinante, versatile, James Stewart è in grado di passare con estrema disinvoltura dalla commedia, al western, dal thriller ai film destinati a tutta la famiglia. Tra i grandi registi che lo hanno preteso: John Ford, Alfred Hitchcock, Otto Preminger, Anthony Mann, Ernst Lubitsch.

L’omaggio allo Spazio Oberdan comincia con L’uomo che uccise Liberty Valance, del 1966, di John Ford, con James Stewart e John Wayne (e scusa se è poco), in calendario il 29 giugno. Fra gli altri titoli, il leggendario L’uomo che sapeva troppo di Alfred Hitchcock, La finestra sul cortile, dello stesso regista, con James Stewart e Grace Kelly, La donna che visse due volte, Nodo alla gola, Scrivimi fermo posta oppure Una strega in paradiso insieme a Kim Novak.

Tra i grandi capolavori mai dimenticati, anche La vita è meravigliosa, pellicola del 1947 con James Stewart e Thomas Mitchell e per la regia di Frank Capra. I film vengono proiettati presso lo Spazio Oberdan, in Viale Vittorio Veneto, dal 29 giugno al 20 luglio. Buona visione.

Per il calendario completo: cinetecamilano.it

Informazioni
+39 0287242114
Visita il sito web
Dal: 29/06/2018 al: 20/07/2018
Porta Venezia
Viale Vittorio Veneto 2 - Milano
Economico
Dal lunedì al venerdì dalle 16:30 alle 21:00; sabato e domenica dalle 14:30 alle 21:00
Email
Mappa