JAZZMI 2018, Milano diventa capitale della musica jazz

Evento terminato

Tutti quanti voglion fare jazz: 13 giorni, 500 artisti, 1 città. Dall’1 al 13 novembre torna a Milano il festival jazz italiano d’eccellenza

Torna a Milano il festival jazz italiano più innovativo degli ultimi anni: JAZZMI. Solo alla sua terza edizione ha già conquistato il grande entusiasmo del pubblico e i migliori giudizi della critica nazionale e internazionale, puntando sempre più in alto con grandi novità anche quest’anno.

Nato da una collaborazione fra Triennale di Milano, Triennale Teatro dell’Arte, Ponderosa Music & Art e Blue Note Milano, JAZZMI ha riportato la grande musica jazz in città, unendo in rete tutte le realtà che si occupano di questa musica vitale, dinamica, in continua trasformazione.

Paolo Fresu & Lars Danielsson, ospiti al JAZZMI 2018, si esibiscono domenica 4 novembre nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano.

JAZZMI non è solo musica, ma racconta l’universo jazzistico in tutte le sue sfaccettature: libri, film, mostre, incontri, masterclass. Un viaggio attraverso l’attualità e il futuro di una musica che continua a rinnovarsi, dagli alti valori culturali e sociali. Dall’1 al 13 novembre, si esibisconno più di 500 tra ospiti e artisti nelle varie location della rassegna.

Il ricco programma di JAZZMI non si limita solo a concerti di musica, ma anche a rappresentazione artistiche, proiezioni di film, mostre e incontri con ospiti e professionisti del settore.

Tra le novità, Paolo Fresu & Lars Danielsson, che domenica 4 novembre si esibiscono nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano. Dopo il successo del loro album Summerwind, con incantevoli melodie che fluiscono con grazia ed eleganza istintive e naturali, arrivano a Milano per esibirsi dal vivo, portando anche nella città lombarda un senso di profondità e contemplazione, come solo la musica jazz sa fare.

Domenica 11 è la volta di Maceo Parkex, sassofonista e cantante statunitense, che torna a Milano – questa volta all’Alcatraz – dopo la sua indimenticabile esibizione nel luglio 2009 all’Arena Civica. Parkex è conosciuto soprattutto per la sua considerevole influenza sulla musica di uno dei padri del soul funk, James Brown, di cui è stato anche sassofonista. Sempre lo stesso giorno, ma al Teatro degli Arcimboldi, Paolo Conte regala una serata ricca di magia. Il pittore ed ex-avvocato, pianista di formazione jazz, è stato autore di musiche anche per altri artisti ed è considerato uno dei più importanti e innovativi cantautori italiani. 

Domenica 11 novembre al Teatro degli Arcimboldi, Paolo Conte ci regala una serata ricca di magia al JAZZMI.

Si prosegue poi con altri due appuntamenti al Blue Note: venerdì 2 e sabato 3 novembre, protagonisti della serata sono il Victor Wooten Trio, con il loro basso elettrico, combinato con un campionatore e una batteria. Martedì 7 novembre il protagonista è John Scofield Combo 66, uno dei chitarristi più interessanti della scena jazz internazionale. Il suo repertorio spazia dal blues al jazz al funky, passando per le pietre miliari di Miles Davis, che durante il JAZZMI prendono vita. 

Il ricco programma di JAZZMI non si limita solo a concerti live, ma anche a rappresentazione artistiche, proiezioni di film, presentazioni di libri e di mostre, incontri con ospiti e con professionisti del settore. 13 giorni di puro coinvolgimento nella dimensione di una musica pura, che nasce dalla strada, fa parte di noi ed esprime i nostri stati d’animo. Milano rispecchia perfettamente quello che il jazz rappresenta; per questo, anno dopo anno, le iniziative dedicate aumentano e trovano sempre più consenso. Un genere musicale e una città risultato della fusione di varie culture, di libertà e di espressione del pensiero. 

Informazioni
Visita il sito web
Dal: 02/11/2018 al: 13/07/2018
Milano
Luoghi vari - Milano
Economico
A seconda dell'evento
Email
Mappa