Il servo Piccolo Teatro

Il servo, al Piccolo una spietata rappresentazione

Evento terminato

Il servo, il noto romanzo, dal cinema al teatro: una spietata rappresentazione umana in scena al Piccolo Teatro Grassi

Il servo è lo spettacolo spietato in scena al Piccolo Teatro Grassi dal 17 al 25 novembre. Uno spettacolo importante, sulle sfumature di un rapporto tra gli uomini. Il dominio e la dipendenza. Siamo nella Londra degli anni Cinquanta, una società ancora omofoba e classista prima che il Sessantotto ne scardinasse le regole.

Il servo è il capolavoro Robin Maugham, che scrisse il romanzo (poi diventato anche film) sul legame morboso tra il maggiordomo Barrett e un ricco avvocato di Londra. Andrea Renzi e Pierpaolo Sepe lo portano in scena. Considerato “un piccolo capolavoro di abiezione”, il romanzo oggi è una delle più apprezzate commedie nere in circolazione.

Il Servo
Il servo in scena al Piccolo – foto di Laura Micciarelli

Scopri QUI tutti gli spettacoli a teatro a Milano

Al centro della scena, la vicenda di un rapporto di dominazione e lenta assuefazione di un uomo su un
altro uomo. Barrett è un domestico che prende servizio nella casa di Tony, ricco avvocato londinese. Prima zelante e servizievole. Poi pedina di un gioco psicologico che porta al rovesciamento dei ruoli.

Il servo raccontato dai suoi protagonisti

Barret è un demonio” racconta Lorenzo Pavolini, traduttore del romanzo e dello spettacolo teatrale. Le sue, le parole più interessanti. “Nel racconto c’è l’amicizia e la gioventù in tutta la sua ambigua e irrinunciabile
forza. La malinconia e la vitalità di una generazione che usciva dalla guerra. Il legame creato tra uomini
che sono stati prima di tutto compagni di trincea e che ora tornano alla vita, alla città, al sesso, ai
problemucci di sempre. Il tutto in un mondo sospeso tra ieri e oggi, alla metà del secolo, dove i domestici sono servi. Dove la Londra vittoriana non si è ancora sciolta nello swinging, le prostitute hanno la pelle rovinata e sono il male, l’omosessualità è fosteriana e la sensualità una perdizione“.

Nel meccanismo teatrale – racconta Pierpaolo Sepe – Il servo striscia. Si arrampica. Come un ragno tesse la sua tela dove fatalmente cadrà la sua vittima. Una storia tetra, di lotta sociale feroce. Metafora di una
società che inventa ruoli e classi, il testo racconta la vendetta dei deboli e perfidi ‘sfortunati’, costretti a
servire altri uomini uguali a loro e, nonostante ciò, depositari di un folle diritto“.

L’appuntamento è al Piccolo Teatro Grassi, dal 17 al 25 novembre.

Scopri anche:
Priscilla la regina del deserto in scena agli Arcimboldi
Alessandro Preziosi interpreta Van Gogh al Manzoni

Informazioni
+39 0242411889
Visita il sito web
Dal: 17/11/2018 al: 25/11/2018
Lanza
Via Rovello, 2 - Milano
Medio
Martedì, giovedì e sabato, ore 19:30; mercoledì e venerdì: ore 20:30; domenica: ore 16:00
Mappa