milanodabere.it

Il Piccolo Principe va al Casanova

Evento terminato

Ha trent’anni. Una stella Michelin. E un’ammirazione per il celebre Alain Ducasse. È il talentuoso chef Giuseppe Mancino: origini salernitane e un regno fatto di mestoli, pentole e padelle. Quelle del ristorante Il Piccolo Principe, oasi bianca e blu del Grand Hotel Principe di Piemonte, nella bella Viareggio. Un giovane cuoco di classe, che guarda il mare ma che arriva anche nella meneghina città, lunedì 11 luglio, per preparare sublimi ricette alla corte del Casanova, salotto goloso del The Westin Palace.

Una serata raffinata, organizzata da Edizioni Gribaudo – Il Gusto e dai periodici Cucina Gourmet e Grande Cucina, con la media partnership di Milanodabere.it, che mette in palio una cena per due persone. Per sperimentare l’alta cucina, espressa in un menu che si apre e si chiude con le pietanze firmate dal resident chef Augusto Tombolato, lasciando al centro del percorso le prelibatezze manciniane. Evanescenti e fragranti, morbide e croccanti, aromatiche e agrumate. Per un vero omaggio alla solarità mediterranea.

Ecco allora un viaggio toscano-ligure-campano, ritmato da baccalà candito, pappa al pomodoro, soffice di mozzarella e pesto di basilico; un inchino all’orto e all’acqua, con i ravioli di piselli liquidi, arancia, gamberi rossi e pimento di Espelette (raffinata spezia francese tutelata dall’Aoc); nonché un tuffo verde-azzurro fra le zucchine trombette, gli scampetti al limone e i delicati fiori di zucca.

Da non dimenticare: prima della cena va in scena un incontro-aperitivo con chef Giuseppe. Per un momento fra sapore e racconto. La prenotazione è obbligatoria, scrivendo a cucinagourmet@edifim.it e fornendo nome, cognome e recapito telefonico.

  • MENU
  • ENTRÉE
  • Gelée di pesca bianca, filetto di anguilla affumicata e yogurt allo zenzero: a cura di Augusto Tombolato
  • ANTIPASTO
  • Baccalà candito, pappa al pomodoro, soffice di mozzarella e pesto di basilico: a cura di Giuseppe Mancino
  • PRIMO PIATTO
  • Ravioli di piselli liquidi, arancia, gamberi rossi e pimento di Espelette: a cura di Giuseppe Mancino
  • SECONDO PIATTO
  • Il pescato del giorno étouffée “zucchine trombette, scampetti al limone e fiori di zucca croccanti”: a cura di Giuseppe Mancino
  • DESSERT
  • Semifreddo al latte di mandorla con guscio di cioccolato fondente e crema profumata alla granatina: a cura di Augusto Tombolato
  • PREZZO
  • Cena: Euro 60,00 (vini inclusi)
Informazioni
02 63364001
Visita il sito web
Dal: 11/07/2011 al: 11/07/2011
Stazione Centrale
Piazza della Repubblica, 20 - Milano
n.p.
Aperitivo-incontro con lo chef alle ore 19.30 Cena alle ore 20.00
Mappa