cinema muto

Il Gran Festival del Cinema Muto a Milano

Il Gran Festival del Cinema Muto inaugura la sua nona edizione, dedicata alla diva Francesca Bertini, il 29 settembre al Teatro Dal Verme. Appuntamenti in calendario fino a dicembre

Il film perfetto è il film muto, proprio come la sequenza perfetta è quella muta. Nel racconto cinematografico, il dialogo è inferiore all’immagine. (David Mamet, commediografo statunitense)

Della ricchezza del cinema muto, del potere delle immagini, del carisma delle dive del passato a cui si sono ispirate, epoca dopo epoca, le icone del grande schermo, c’è davvero poco da aggiungere. C’è tanto da vedere. Come durante la nona edizione del Gran Festival del Cinema Muto che invade di spunti e di bellezza Milano, mai come in questo periodo capitale del cinema. (Si ricordano, tra gli appuntamenti, la rassegna Le vie del cinema che presenta in anteprima, a Milano, una serie di pellicole provenienti dai principali festival della settima arte, o Fashion Film Festival 2018 che, in piena settimana Milano Fashion Week, presenta una serie di lungometraggi legati al mondo della moda).

Il Gran Festival del Cinema Muto inaugura il 29 settembre con una serie di appuntamenti dedicati alla carriera della diva italiana Francesca Bertini (1892-1985). La manifestazione si conclude il 5 dicembre e invade alcune tra le principali location artistiche della città come il Teatro Verdi, il Teatro dei Filodrammatici, ma anche Politecnico e Università Bicocca.

Incontri, conferenze, concerti a Milano e dintorni. In silenzio, con solo l’esplosione degli applausi più fragorosi al termine delle pellicole, durante e dopo i titoli di coda, il Gran Festival del Cinema Muto racconta, anche, l’equilibrio prezioso tra la pellicola e la musica. Tra gli appuntamenti, pellicole storiche, rivisitate da un accompagnamento musicale contemporaneo e inedito, partiture composte per l’occasione ed eseguite in prima esecuzione assoluta grazie alla collaborazione con la Fondazione I Pomeriggi Musicali di Milano e con l’ensemble I Solisti Lombardi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Dive, si scriveva. L’edizione 2018 si apre con il film che ha sancito la popolarità di Francesca Bertini e che ha segnato una svolta nella storia del cinema: Assunta spinta, diretto da Gustavo Serena, uno dei film di maggiore successo del cinema muto italiano. Correva l’anno 1915. La Bertini ne fu anche co-direttrice e sceneggiando Assunta Spina, sfregiata per gelosia dall’amante, innamorata, forte, vendicativa, con un realismo e un naturalismo inedito per l’epoca, riuscì a identificarsi ancora più diva, passando, con portamento e maestria, dal ruolo di attrice teatrale a volto principale del cinema dalla riduzione drastica dell’uso delle didascalie. 

A lei è dedicata la grande inaugurazione: il 29 settembre, ore 21.00, al Teatro Dal Verme, viene proiettata la pellicola con l’accompagnamento dell’Orchestra de I Pomeriggi Musicali e la direzione di Alessandro Calcagnile (biglietto d’ingresso da 3 a 10 euro).

Per il programma completo (in via di definizione) e per maggiori informazioni: cinemamuto.it

Scopri anche:
Soggettiva Theaster Gates, il programma cinematografico di Fondazione Prada
L’amica geniale, al cinema la serie presentata a Venezia

Informazioni
Visita il sito web
Dal: 29/09/2018 al: 05/12/2018
Centro
Teatro Dal Verme - Milano
Economico
Proiezione di inaugurazione: 29 settembre ore 21.00, Teatro Dal Verme
Mappa