La città della pizza

Il 26 e 27 ottobre Milano si trasforma nella Città della Pizza

Evento terminato

La Città della Pizza sbarca per la prima volta nel capoluogo lombardo. Assaggi, workshop e masterclass animeranno l’evento

Per la prima volta nel capoluogo lombardo presso Fabbrica Orobia (Via Orobia, 15) va in scena La Città della Pizza, evento (con ingresso gratuito) ideato da Vinòforum e realizzato con la collaborazione di Ferrarelle, dedicato al prodotto italiano più amato nel mondo. Le date da segnarsi in agenda: il 26 e 27 ottobre.

A partecipare saranno alcuni dei migliori pizzaioli d’Italia selezionati dal team di autori composto da Emiliano De Venuti, ideatore de La Città della Pizza e Ceo di Vinòforum, dai giornalisti Luciano Pignataro, Luciana Squadrilli, Tania Maurie e da Matteo Aloe, maestro pizzaiolo del marchio Berberè.

Ogni pizzeria posizionata all’interno dell’evento preparerà 3 diverse pizze

A gestire le operazione al forno, un vero e proprio dream team di pizzaioli che rappresenterà tutte le diverse scuole stilistiche dello Stivale. Si parla quindi di pizza ‘Napoletana’, ‘All’italiana’, ‘A degustazione’, ‘Al taglio’ e ‘Fritta’. Ogni pizzeria sfornerà tre ricette differenti: uno tra i due classici intramontabili, margherita o marinara, un cavallo di battaglia e una pizza d’avanguardia, creata appositamente per l’occasione. Non mancherà inoltre, a grande richiesta, una postazione dedicata esclusivamente al ‘Senza glutine’. Per finire, spazio anche ai gustosi ‘Fritti all’italiana’.

Ogni pizza avrà un costo variabile dai 3 agli 11 euro, dai 3 ai 6 euro per i fritti. Porte aperte ovviamente agli abbinamenti, a partire da quelli con la birra Baladin che presenterà una carta delle birre variegata, che includerà anche le speciali e le gluten free

Spazio agli ingredienti. Fiori di latte, mora romagnola, stracciatella pugliese ed emulsione di senape, o Fegatino di pollo, pomodoro secco in olio, capperi di Pantelleria e cipolla di Certaldo: queste alcune materie prime presenti in un menu composto ogni giorno da decine di pizze diverse.

Ogni giorno si alterneranno diversi laboratori sul mondo pizza gestito da noti pizzaioli

Ma a mettere la mani in pasta, seguendo i consigli dei pizzaioli, sarà anche il pubblico di appassionati. Durante la due giorni infatti si terranno laboratori gratuiti e dedicati a tutti gli adulti, su impasti, lievitazioni, condimenti, e molto altro.

Laboratori che dunque inizieranno sabato 26, alle 11.30, quando aprirà Marzia Buzzanca (Hofstätter Garten, Termeno sulla Strada del Vino, BZ) con il Topping. Alle 16.00, focus sulla Pizza gluten free, con Sara Palmieri (Pizzeria 10, Napoli). Alle 18.30, in compagnia di Giovanni Mineo (Crosta, Milano), si parlerà di Pane.

Domenica 27, alle 11.30, si riapre con lo stesso argomento, ma con Gregorio Di Agostini (Forno Brisa, Bologna), e quindi Il pane secondo Brisa. Alle 14.45 spazio alla Pizza in teglia con Davide Fiorentini (Pizzeria ‘O Fiore Mio, Faenza – RA). Alle 17.15 sarà la volta del laboratorio Acqua, impasto e pomodorocondotto da Ciro Salvo (50 Kalò, Napoli). Infine, alle 18.30, riflettori puntati su I mille volti della Margherita con Giorgio Caruso (, Milano).

Prenotazioni su www.lacittadellapizza.it.

Informazioni
+39 06 21117894
Visita il sito web
Dal: 26/10/2019 al: 27/10/2019
Porta Romana
Via Orobia, 15 - Milano
Gratis
Sabato dalle 11:00 alle 24:00. Domenica dalle 11:00 alle 22:00
Email