Homicide House

Homicide House, una strana casa degli omicidi in scena al Parenti

Evento terminato

Homicide House, il testo Premio Riccione Pier Vittorio Tondelli in scena al Teatro Franco Parenti

Il piatto di Homicide House è servito: indebitato per problemi di lavoro, un uomo si trova a dover ripagare tutto, improvvisamente, così, da un giorno all’altro. Non ha nemmeno più un soldo con sé, teme fortemente per l’incolumità della moglie e dei suoi figli, accetta allora, disperato, di entrare in un luogo oscuro, al centro della scena, dove – si spiega tra le note di regia – “S’incontrano esigenze complementari che il mercato finora non soddisfaceva”. In altre parole: qui, chi vuole uccidere qualcuno deve solo pagare una vittima e chi vuole morire riceve dei soldi da lasciare alla propria famiglia. 

Un’idea originale, rappresentata con un linguaggio sciolto e disinvolto, attraverso monologhi fulminanti e da giovani attori sulla scena davvero talentuosi. Homicide House è una parabola ben riuscita sui pericoli di oggi della nostra società, guidata da un lucido cinismo e da una spietata intelligenza. Con qualcosa a dir poco di assurdo, a partire dai nomi dei due personaggi protagonisti della messinscena, che si chiamano come i gli indumenti che indossano: Tacchi a Spillo e Camicia a Pois.

Lo spettacolo di Emanuele Aldrovandi e per la regia di Marco Maccieri ha vinto il decimo Premio Riccione Pier Vittorio Tondelli per il teatro. Sul palco  Luca Cattani, Cecilia di Donato, Marco Maccieri, Valeria Perdonò. Appuntamento al Teatro Franco Parenti dal 6 all’11 giugno.

Informazioni
+39 0259995206
Visita il sito web
Dal: 06/06/2018 al: 11/06/2018
Porta Vittoria
via Pier Lombardo 14, Milano
Medio
mercoledì 6 ore 19:15; giovedì 7: ore 20:45; venerdì 8: ore 20:15; sabato 9: ore 20:45; domenica 10: ore 17:15; lunedì 11: ore 20:15
Email
Mappa