Picasso, "Il bacio"

Grandi mostre d’autunno a Milano: “Picasso Metamorfosi” a Palazzo Reale

Con “Picasso Metamorfosi” torna a Milano il grande artista spagnolo. In mostra a Palazzo Reale da ottobre, 200 opere che indagano il rapporto tra l’autore di Guernica e il mito 

Esplorare il complesso processo creativo di Pablo Picasso attraverso il suo rapporto con il mito e l’antichità. È la prospettiva proposta da Picasso Metamorfosi, la mostra-evento che dal 18 ottobre al 17 febbraio 2019 riporta l’autore di Guernica a Palazzo Reale.

Promossa e prodotta da Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale e MondoMostreSkira, l’esposizione è curata da Pascale Picard, direttrice dei Musei civici di Avignone. La mostra è tappa milanese della grande rassegna europea triennale Picasso-Méditerranée, promossa dal Musée Picasso di Parigi con altre istituzioni internazionali.

Se tutte le tappe della mia vita potessero essere rappresentate come punti su una mappa e unite con una linea, il risultato sarebbe la figura del Minotauro.

(Pablo Picasso, Minotauromachia, 1935)

Presenta circa 200 opere tra lavori dell’artista spagnolo e opere d’arte antica cui il grande maestro si è ispirato, provenienti dal Musée National Picasso di Parigi e da altri importanti musei europei come, tra gli altri, il Musée du Louvre di Parigi, i Musei Vaticani di Roma, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il Musée Picasso di Antibes, il Musée des Beaux-Arts di Lione, il Centre Pompidou di Parigi, il Musée de l’Orangerie di Parigi, il Museu Picasso di Barcellona.

Pablo Picasso, "Nudo sdraiato"
Picasso “Nudo sdraiato”, Bruxelles, Palais des Beaux

La mostra sarà il cuore della prossima stagione artistica milanese. Si inserisce nel percorso di approfondimento sull’opera di Picasso intrapreso da Palazzo Reale nei decenni, con un vero e proprio ciclo di mostre dedicate che ha reso speciale il rapporto tra il maestro spagnolo e Milano. “Quando nel 1953 – ha dichiarato il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala – Picasso scelse Milano e la Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, in parte distrutta dalla guerra, per mostrare al mondo Guernica, simbolo della sua straordinaria capacità espressiva, tra il suo genio e la nostra città nacque un legame unico e reso evidente, ad ogni ritorno delle sue opere, da una appassionata partecipazione di pubblico”.

Dopo l’antologica nel 2001, organizzata con la collaborazione degli eredi dell’artista, e la monografica nel 2012, sulla varietà di tecniche e mezzi espressivi della produzione del grande maestro, sempre a Palazzo Reale, con Picasso Metamorfosi sarà l’antichità nelle sue diverse forme a declinarsi nelle mitologie reinventate da Picasso. Fra le opere dell’artista, presentate in sei sezioni accanto a quelle di arte antica che lo hanno ispirato (ceramiche, vasi, idoli, stele).

Pablo Picasso "Suonatore di flauto doppio seduto"
Picasso “Suonatore di flauto doppio seduto”, Paris, Musée National Picasso – Paris

L’esposizione inizia con la sezione dedicata alla mitologia del bacio, con Il bacio di Rodin e Paolo e Francesca di Ingres messi a confronto con le opere realizzate a tema da Picasso. Si passa poi al repertorio mitologico con le sue opere popolate da Fauni rappresentati nei disegni a penna e inchiostro Fauno, cavallo e uccello (1936) e Fauno (1937) e nel celebre olio Testa di Fauno (1938). Ma anche da minotauri e centauri, e dalla figura di Arianna, emblema della bellezza che incarna il rinnovamento tra tradimento e idillio amoroso. 

La bellezza di Arianna è presente in una serie di raffigurazioni dell’artista spagnolo, come l’acquaforte Ragazzo pensieroso che veglia su una donna dormiente al lume di candela (1934); i disegni a matita Due figure (1933); e i vari nudi femminili, come l’olio Nudo sdraiato (1932). I motivi a contorno delle figure che osserva hanno un ruolo fondamentale nel processo di elaborazione delle Demoiselles d’Avignon come dimostrano i vari studi di nudi a matita esposti nella sezione Le “Demoiselles” del Dyplon: tra greci, etruschi e iberici

Informazioni
+39 0288465230
Visita il sito web
Dal: 18/10/2018 al: 17/02/2019
Duomo
Piazza Duomo, 12, Milano
Economico
Lunedì aperto dalle 14.30 alle 19.30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9.30 alle 19.30; giovedì e sabato dalle 9.30 alle 22.30
Mappa