milanodabere.it

Global Last Supper

Evento terminato

Venti tonnellate di lamiere contorte, sbarre e putrelle d’acciaio, deformate dal calore. Sono i materiali che compongono Global Last Supper, l’installazione presentata dallo scultore Antonio Paradiso a Palazzo Reale in ricordo dell’11 settembre. Ma non si tratta di lamiere qualunque. Per realizzare quest’opera, l’artista ha usato i pezzi di metallo delle Twin Towers, che già di per sé “avrebbero raccontato senza parlare e visto senza guardare“. Unico italiano fra gli artisti autorizzati dalla Port Authority di New York e New Jersey a usare i resti del World Trade Center, Paradiso ha deciso di disporre i pezzi in verticale, intorno o dietro un ideale tavolo, riallacciandosi all’episodio narrato nei Vangeli. Ma per l’autore, “L’ultima cena globalizzata o contemporanea è lo tsunami economico mondiale, tra economie emergenti in cerca di assestamento. Il Cristo della nuova ultima cena non è uno, ma sono tremila morti, che lanciano un monito, un avvertimento per l’intera umanità“. Accompagnano l’installazione 70 fotografie, che documentano la genesi dell’opera, i viaggi dell’autore e del materiale e i progetti della scultura.

Informazioni
02 0202
Dal: 10/09/2011 al: 02/10/2011
Centro
Piazza del Duomo, 12 - Milano
n.p.
Lunedì: dalle ore 14.30 alle ore 19.30; martedì, mercoledì, venerdì, domenica: dalle ore 9.30 alle ore 19.30; giovedì e sabato: dalle ore 9.30 alle ore 22.30
Mappa