Gauguin Matisse Chagall: al Diocesano, la Passione nell’arte francese

Evento terminato

Il tema della Passione e della Resurrezione di Cristo è al centro della mostra Gauguin Matisse Chagall. La Passione nell’arte francese dai Musei Vaticani, al Museo Diocesano Carlo Maria Martini. Allestita in preparazione della Pasqua, presenta oltre 20 capolavori provenienti dalla Collezione d’Arte Contemporanea dei Musei Vaticani

Dal 21 febbraio al 17 maggio, il Museo Diocesano Carlo Maria Martini ospita la mostra Gauguin Matisse Chagall. La Passione nell’arte francese dai Musei Vaticani. Presenta oltre 20 capolavori dell’arte francese del XIX e XX secolo, provenienti dalla Collezione di Arte Contemporanea dei Musei Vaticani.

Scoprite QUI tutte le mostre a Milano


L’esposizione è curata da Micol Forti, responsabile della Collezione d’Arte Contemporanea dei Musei Vaticani. E da Nadia Righi, direttrice del Museo Diocesano di Milano. Raccoglie le opere di alcuni fra i protagonisti dell’arte francese tra fine Ottocento e Novecento, uniti dal tema della Passione e della Resurrezione di Cristo. Provengono dalla Collezione voluta fin dal 1964 da papa Paolo VI. In quell’anno, infatti, papa Montini incontrò in Cappella Sistina gli artisti che egli stesso definì come i “custodi della bellezza del mondo”. Allo scopo di riallacciare lo storico legame tra Chiesa e contemporaneità. Con il paese transalpino Montini aveva avuto un rapporto privilegiato attraverso importanti amicizie, come quella con Jacques e Raïssa Maritain, Jean Guitton. E anche grazie alle frequentazioni artistiche con Georges Rouault, Marc Chagall, Gino Severini. Come anche con Maurice Denis, Alexandre Cingria e Jean Cocteau.

La Passione nell’arte francese dai Musei Vaticani

Le opere sono esposte in quattro ambienti, corrispondenti ad altrettanti nuclei tematici: dall’Annunciazione conducono il pubblico fino alla Resurrezione di Cristo. La prima sala è dedicata alla Vergine Maria e a Gesù Bambino. Si possono così ammirare le xilografie di Maurice Denis ispirate al momento dell’Annunciazione, e le opere di Henri Matisse e del franco-giapponese Léonard Tsuguharu Foujita ispirate, invece, alla relazione tra la Madre e il Figlio.

Nella seconda sala, si possono poi ammirare le vedute di processioni verso il Golgota di Paul Gauguin e Auguste Chabaud. Fino al dramma del Martirio di Cristo sofferente in croce, interpretato da Georges Rouault e Henri Matisse. Infine la sofferenza di Cristo in croce è protagonista nella terza sala, con opere di Marc Chagall, Jean Fautrie e Bernard Buffet. Il percorso espositivo si chiude con la Resurrezione di Émile Bernard e il grande trittico di George Desvallières che raffigura il velo della Veronica.

Scoprite anche:
La Casa degli Artisti: atelier e spazi dedicati all’arte aperti a tutta la città
Tutte le Milano Week 2020, il calendario
Carnevale 2020 a Milano, tutti in maschera

Informazioni
+39 0289420019
Visita il sito web
Dal: 21/02/2020 al: 17/05/2020
porta Ticinese
p.zza Sant’Eustorgio, 3 - Milano
Economico
Da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00; chiuso lunedì
Email