Ferdinando Franco Parenti

Ferdinando in scena al teatro Franco Parenti

Evento terminato

Al Parenti in scena Ferdinando: la rielaborazione di Nadia Baldi del testo più famoso di Annibale Ruccello 

Ferdinando andò in scena per la prima volta il 28 febbraio 1986. Oggi ritroviamo lo spettacolo teatrale sul palco del Franco Parenti sotto vesti più moderne: la regista Nadia Baldi rielabora il dramma passionale ambientato a Napoli rendendolo contemporaneo e più vicino ai giorni nostri, introducendo il giusto mix di follie e giochi amorosi. 

Donna Clotilde è una baronessa che si rifugia in una villa vicino a Napoli per fuggire dalla nuova cultura piccolo borghese, affermata dopo l’unificazione d’Italia. In isolamento con lei, la cugina povera Gesualda, infermiera e carceraria. Le due donne trascorrono le loro giornate tra pasticche, acque termali, farmaci e colloqui con il prete Don Catellino, uomo coinvolto in intrallazzi politici. Fino a quando non compare Ferdinando, nipote di Donna Clotilde, dalla bellezza morbosa e strisciante: è lui che crea scompiglio nella casa e svela scomode verità. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’opera è in scena dal 23 ottobre al 4 novembre. ”Ferdinando si concentra su quello che forse è il più insondabile mistero: la mente umana – racconta la regista, che continua –  Uno spettacolo che inscena i diversi mondi interiori e cerca di svelare gli opposti sentimentali disseminati in tutte le esistenze. Troveremo le passioni declinate in tutte le  possibili sfumature”. Nadia Baldi rende attuale il testo del commediografo Annibale Ruccello, fra dramma e malinconia, comicità e solitudine.

Un’atmosfera fiabesca, arricchita dai giochi di luci e ombre. Una rielaborazione densa di significato dove viene esaltata la potenza drammaturgica. A prova di applauso.

Scopri anche: 

Lecite Visioni in scena ai Filodrammatici
Filippo Timi in scena al Parenti

Informazioni
+39 0259995206
Visita il sito web
Dal: 23/10/2018 al: 04/11/2018
Porta Romana
Via Pier Lombardo, 14 - milano
Economico
Martedì ore 20:30, mercoledì ore 19:15, giovedì ore 20:00, venerdì ore 20:30, sabato ore 21:00, domenica ore 15:45
Email
Mappa