Exchanges, Teatro Franco Parenti

Electropark Exchanges 2018, “concerti per pubblico seduto” al Franco Parenti

Electropark Exchanges, al Franco Parenti due live set multimediali di musica elettronica d’avanguardia “per un pubblico seduto”

La Sala Grande del Teatro Franco Parenti sta per esplodere: fino all’8 luglio sono previsti concerti di musica elettronica dal vivo per un pubblico seduto e tre workshop per confrontarsi con gli artisti. Tutto sotto lo stesso titolo: Electropark Exchanges. Un punto d’incontro tra mondi distanti, un avvicinamento sempre più intenso tra performer e spettatore, tra consolle e platea.

Electroparck Exchanges prevede la presenza di artisti sul palco e fuori, capaci di performare in spettacoli dal vivo dimensionalmente adatti alla funzione estetica del teatro, per esplorare le ibridazioni, concetto chiave del nostro tempo. Per non avere più confini tra generi, linguaggi e mezzi espressivi. Un vero appuntamento da non perdere per gli amanti di musica elettronica.

I protagonisti? La performance per elettronica e pianoforte Julius Eastman Memorial Dinner dell’artista statunitense Jace Clayton (akaDJ/rupture) accompagnato dai pianisti David Friend ed Emily Manzo con vocalist neo-Sufi Arooj Aftab e lo storico produttore sperimentale inglese Philip Jeck insieme al regista canadese Karl Lemieux e alla video-artist austriaca Michaela Grill.

Electropark Exchanges, il programma dei due live nel dettaglio

I prossimi appuntamenti: martedì 12 giugno, ore 21.30Kuroshio: Philip Jeck con Karl Lemieux e Michaela Grill. 

Kuroshio è l’ultima trovata dello storico artista Philip Jeck insieme alla video artist Grill e il regista Lemieux . Studioso di arti visive e compositore dagli anni Settanta, presenta al Franco Parenti per Electroparck Exchanges uno spettacolo audiovisivo totalmente improvvisato, per creare paesaggi atmosferici dove lo spettatore può perdersi, tra il suono e le immagini. 

Martedì 10 luglio, ore 21.30, spetta a Julius Eastman Memorial Dinner – Jace Clayton con David Friend, Emily Manzo e Arooj Aftab. 

Conosciuto come DJ/rupture, Clayton da nuova vita al minimalismo di Julius Eastman con un curioso spettacolo per pianoforte, con strumenti elettronici e voce. Contemporaneo di John Cage e Morton Feldman nel 1960 a New York, Eastman mescola la provocazione politica alla sua innovazione. Le sue trovate elettroniche fanno di lui uno dei maggiori compositori contemporanei. Al Parenti per Electroparck Exchanges viene fuori un approfondimento sulla vita fuori dalle regole di un grande artista da parte di uno dei compositori più eclettici del panorama elettronico.

Nel video di Visible Cloaks, una piccola anticipazione. Per il programma dei workshop relativi e per maggiori informazioni, teatrofrancoparenti.it

Informazioni
Visita il sito web
Dal: 12/06/2018 al: 10/07/2018
Porta Romana
via Pier Lombardo 14, Milano
Economico
Ore 21.30
Mappa