milanodabere.it

Conto alla rovescia per Identità Golose

Evento terminato

Il Fattore Umano, inteso come empatia col cliente, convivialità del cibo e sensibilità professionale. Accende i riflettori sull'importanza delle relazioni umane nel mondo della ristorazione e dell'ospitalità, il fil rouge della 14esima edizione di Identità Golose – The International Chef Congress, il primo è più importante congresso di cucina d’autore organizzato in Italia da MAGENTAbureau.

Riconfermandosi ogni anno l’evento di riferimento per scoprire trend e novità sulla scena della cucina internazionale in ogni sua espressione e richiamando alla ribalta i più grandi chef del Belpaese e del mondo.

L'intervento di Massimo Bottura è tra i più attesi del Congresso

L'intervento di Massimo Bottura è tra i più attesi del Congresso

Dal 3 al 5 marzo, Milano si trasformerà ancora una volta nella capitale mondiale della cucina e della pasticceria d’autore. Un palcoscenico d’eccezione che vedrà sfilare i più grandi professionisti della ristorazione nostrana e internazionale: chef, pasticcieri, maître e sommelier si daranno appuntamento per ragionare sull’alchimia tra buona cucina, servizio, arte dell’accoglienza, con un approccio globale al tema del convivio contemporaneo.

Viviamo in un mondo dove è più facile avere lo sguardo rivolto a uno schermo piuttosto che verso il viso di una persona“, racconta Paolo Marchi, creatore e curatore della kermesse: “Con questo è nostra intenzione mettere al centro delle tre giornate le relazioni umane, l’uomo-chef e tutti coloro che lo circondano sul lavoro, dalla cucina alla sala, al rapporto coi clienti e prima ancora artigiani e fornitori”, spiega.

È il momento, pur non rinunciando all’emozione per quello che c’è nel piatto, di spostare l’attenzione sul convivio, su quanto avviene attorno alla tavola, punto d’incontro di mondi. Se vi è una cosa della quale possiamo essere sicuri è che anche tra dieci anni non potremo comperare la convivialità su internet, mai. La ristorazione rimarrà uno dei massimi centri di sviluppo delle relazioni umane”.

Paolo Marchi, ideatore del Congresso, e Carlo Cracco, protagonista a Identità

Paolo Marchi, ideatore del Congresso, e Carlo Cracco, protagonista a Identità

Identità Golose lancia un invito agli chef a fermarsi. A studiare. Ad approfondire. E soprattutto a lavorare sul valore della relazione: con i colleghi, con i clienti, con i fornitori. Uno spunto di riflessione al centro del fitto calendario di lezioni tenute da oltre 120 fra i migliori protagonisti del panorama gastronomico internazionale, provenienti da ogni angolo del globo, dal Regno Unito alla Spagna, dalla Francia dagli Stati Uniti al Perù, dalla Thailandia al Brasile.

Tra gli altri, a passarsi il testimone sul palco, Antonia Klugmann, Davide Oldani, Ana Roš, Josep Roca, Virgilio Martinez, i fratelli Alajmo, Niko Romito , Enrico Bartolini , Moreno Cedroni… e ancora, Carlo Cracco, Massimo Bottura, Riccardo Camanini, Enrico Crippa, Matias Perdomo, Norbert Niederkofler, Arrigo Cipriani., per citarne solo alcuni.

Ad affiancare le attività in Auditorium, la sala principale, numerosi approfondimenti tematici nelle varie: dalla pasta alla pizza gourmet, dal gelato alla pasticceria, dalla cucina naturale ai cocktail. E poi la Calabria, la regione italiana ospite a Identità Golose 2018.

Milanodabere.it seguirà in esclusiva il programma di Identità di Cocktails con approfondimenti e video interviste che vi racconteremo anche nelle settimane successive all’evento, quando si sarà chiuso il sipario sulla manifestazione.

Domenica 4 marzo la sezione Identità di Sala, si preannuncia come uno dei momenti più attesi del congresso. Riflettori puntati sull'importanza dei professionisti della sala, fondamentale anello di congiunzione con la cucina. Tutto attraverso autorevoli testimonianze dall'Italia e dal mondo.

Denso di argomenti e interventi il programma della giornata che vedrà alternarsi, fra gli altri, Will Guidara (Eleven Madison Park, New York), Josep Roca (El Celler de Can Roca, Girona, Spagna), Giuseppe Palmieri (Osteria Francescana, Modena), Antonio Santini (Dal Pescatore, Canneto sull'Oglio, Mantova), Roberto e Francesco Cerea (Da Vittorio, Brusaporto, Bergamo).

E ancora, Livia, Alfonso e Mario Iaccarino (Don Alfonso 1890, Sant'Agata sui Due Golfi, Napoli), Francesco Apreda e Marco Amato (Hotel Hassler e Imago, Roma), Andrea Migliaccio e Ermanno Zanini (L'Olivo del Capri Palace e Mytha Hotel Anthology), Antonio Guida e Luca Finardi (Seta del Mandarin Oriental, Milano).

Grandi chef da ogni angolo del mondo sfilano sul palco di Identità Golose

Grandi chef da ogni angolo del mondo sfilano sul palco di Identità Golose

Per informazioni: www.identitagolose.it
Biglietto di ingresso: da 50 euro per la mezza giornata a 550 euro per 3 giorni con ingresso in tutte le sale congressuali

Per vedere il programma completo: http://www.identitagolose.it/public/media/pdf/programma-milano-2018-it.pdf

Informazioni
Dal: 03/03/2018 al: 05/03/2018
Via Giovanni Gattamelata, 5 - Milano
n.p.
.
Mappa