Anish Kapoor, Rocca di Angera

Continuum con Beecroft e Kapoor inaugura la nuova Ala Scaligera di Angera

Evento terminato

Delle località sul Lago Maggiore, Angera è una vera perla, tappa immancabile nel tour delle Isole Borromee. Soprattutto per la sua Rocca medievale, con la rinnovata Ala Scaligera

Dall’8 aprile al 30 settembre la mostra Continuum inaugura la rinnovata Ala Scaligera della Rocca di Angera.

I recenti restauri dell’Ala Scaligera, il più antico corpo di fabbrica della Rocca di Angera, hanno consegnato al mondo della cultura uno spazio unico dedicato all’arte e alla creatività contemporanea. Continuum è il titolo della mostra che lo scorso 8 aprile lo ha inaugurato (sarà in allestimento fino al 30 settembre) con opere, tra gli altri, di Vanessa Beecroft e Anish Kapoor.

Con il progetto Ala Scaligera desidero continuare la passione per il bello e l’innovazione culturale che ha contraddistinto i miei predecessori all’Isola Bella e all’Isola Madre” dichiara il Principe Vitaliano Borromeo, ideatore del progetto di recupero. “Lo considero un impegno verso le generazioni future. Siamo infatti solo custodi di quello che riceviamo, ed è motivo di orgoglio tramandarlo nei secoli e lasciare in eredità, come in questo caso, anche qualcosa di nostro”.

L'installazione di Vanessa Beecroft per la mostra Continuum nella nuova Ala Scaligera di Angera (credits Andrea Rossetti)
L’installazione di Vanessa Beecroft per Continuum nella nuova Ala Scaligera di Angera (credits Andrea Rossetti)

Il nuovo spazio è oggi un luogo suggestivo, il cui impianto decorativo con i motivi araldici e gli stemmi del XIII secolo, diventa un tutt’uno con i più moderni linguaggi dell’arte contemporanea. In un dialogo tra passato e presente.

Curata da Antonio Grulli in collaborazione con la Galleria Massimo Minini di Brescia, la mostra espone opere di alcuni degli artisti più importanti di oggi. Giovanni Anselmo, Vanessa Beecroft, Daniel Buren, Sheila Hicks, Anish Kapoor, Giulio Paolini, Ettore Spalletti: si tratta di grandi maestri, di varie generazioni, che lavorano con i più disparati linguaggi. Allo stesso tempo, ognuno di loro mantiene un legame con qualcosa di classico. Uno stato di superamento dello stretto contesto storico che accompagna in alcuni casi la citazione e il dialogo con le forme antiche.

Ettore Spalletti, installazione "Azzurro, foglia oro" (credits Andrea Rossetti)
Ettore Spalletti, installazione “Azzurro, foglia oro” (credits Andrea Rossetti)

La scelta degli artisti e delle opere è stata dettata dall’anima del luogo stesso. Elementi come la luce, così peculiare sul Lago Maggiore, si riconosce nelle opere di Anish Kapoor, Ettore Spallet e di Daniel Buren. L’altro elemento guida di Continuum è la pietra, presenza geologica del luogo. Sono i possenti blocchi di cui è fatta la Rocca e che sembra vadano a comporre l’installazione di Giovanni Anselmo. Infine il tempo, elemento che racchiude tutti i lavori presenti e da cui nasce il titolo della mostra.

I tre piani dello spazio espositivo sono collegati dall’installazione dell’artista Sheila Hicks, pensata appositamente per la scalinata. Funziona da collegamento fisico e ideale con il resto della Rocca.

Informazioni
+39 0323 933478
Visita il sito web
Dal: 08/04/2018 al: 30/09/2018
Via Rocca Castello, 2 - Angera (Varese)
Economico
Tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 16.30
Email
Mappa