Aqua - La visione di Leonardo

Con Aqua rivive la Milano di Leonardo

Il Salone del Mobile.Milano anticipa le commemorazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo con l’installazione immersiva Aqua. Il progetto, allestito all’interno della Conca dell’Incoronata, porta la firma di Marco Balich, l’inventore dell’Albero della Vita di Expo

Dal 5 al 14 aprile, all’interno della Conca dell’Incoronata, in via San Marco, l’installazione AQUA: la visione di Leonardo di Marco Balich fa rivivere la Milano sull’acqua così come la immaginò e progettò Leonardo da Vinci. La 58esima edizione del Salone del Mobile rende così omaggio al maestro del Rinascimento nel Cinquecentenario della sua morte (1452-1519).

Leonardo, inventore dei Navigli

La Conca dell’Incoronata è considerata un’opera monumentale. Rappresenta, infatti, l’unico resto del Naviglio Martesana nel centro storico di Milano. Leonardo da Vinci la progettò nel 1496 su commissione di Ludovico il Moro, per collegare la via fluviale alla cerchia interna dei navigli. E consentire così la navigazione continua dal lago Maggiore al centro città. Tra i miglioramenti che Leonardo apportò alla rete dei navigli, già attiva al suo arrivo a Milano, ci sono infatti le innovazioni collegate al sistema delle conche. Fondamentali per la comunicazione fra bacini di diverso livello. Gli studi sull’acqua e sui navigli che Leonardo condusse durante il suo soggiorno nel capoluogo lombardo hanno, dunque, avuto un’influenza determinante. Sono documentati nel Codice Atlantico, custodito nella Veneranda Biblioteca Ambrosiana. Il pubblico potrà ammirarli fino al 16 giugno, con l’esposizione I segreti del Codice Atlantico, Leonardo all’Ambrosiana. L’iniziativa rientra nel programma di celebrazioni Leonardo 500.

Il Canale arte & design di Milanodabere.it QUI

Aqua, nella Milano sull’acqua

L’installazione Aqua – La visione di Leonardo fa rivivere la Conca dell’Incoronata. E con essa, un piccolo frammento del Rinascimento e del futuro di Milano. A copertura della Conca, ci sarà un vero e proprio innesto architettonico realizzato come un grande specchio d’acqua. Un grande schermo a led riprodurrà l’immagine della Milano del futuro e del suo skyline. Al di sotto di questa struttura, all’interno del canale, verrà creata una wunderkammer. Qui, grazie alla tecnologia d’avanguardia si potranno sperimentare tutta la bellezza, l’energia, la forma e il suono dell’acqua.

Conca dell’Incoronata

In attesa di fare la propria esperienza, sarà possibile approfondire la storia di questo luogo e del suo legame con Leonardo, nel foyer informativo allestito all’ingresso. La chiusa è conosciuta anche come Conca delle Gabelle, in quanto punto di ingresso a Milano dove si pagavano tasse sul trasporto di merci e persone. Il suo nome è dato dalla vicina chiesa dell’Incoronata, del quattordicesimo secolo. Oggi si presenta senz’acqua e con le paratie di legno, riproduzione fedele del disegno di Leonardo da Vinci. Il progetto di tali porte è custodito nel Codice Atlantico.

Scopri anche:
Salone del Mobile 58: omaggio a Leonardo
Surrogati in mostra all’Osservatorio Fondazione Prada
Leonardo da Vinci e Andy Warhol: due geni a Milano

Informazioni
Visita il sito web
Dal: 05/04/2019 al: 14/04/2019
Brera
Via San Marco - Milano
Gratis
Dalle 10.00 alle 22.00