Ciclone BookCity 2018: 1300 eventi e il gemellaggio con Dublino

Milano operosa, sempre di corsa. E il tempo per leggere? Ai milanesi non manca. Leggono nelle biblioteche, per strada, in metropolitana, al parco, a casa. Lo dimostra BookCity, che ha contribuito a fare di Milano città creativa UNESCO per la letteratura

Milano, parafrasando una canzone di Ron, è una città per leggere. Basta guardare i numeri della settima edizione di BookCity. Il programma della grande festa diffusa e partecipata dei libri, degli autori, dei lettori e dell’editoria che si terrà dal 15 al 18 novembre conta più di 1300 eventi in oltre 250 luoghi della città. Coinvolti tutti i quartieri, dal Castello Sforzesco, cuore della manifestazione, alle periferie. 

Non solo dunque capitale della moda, del design, del food, della musica, della tecnologia. Milano si conferma a pieno titolo città creativa UNESCO per la letteratura, nomina guadagnata nel 2017. Che ha portato la settima edizione di BookCity a collegarsi con un’altra capitale della letteratura: Dublino. La città di James Joyce sarà ospite della quattro giorni milanese con i suoi autori. 

Con BookCity – dichiara il sindaco Giuseppe Salala passione di Milano per i libri e dei libri per Milano diventa una grande festa diffusa. Gli eventi non saranno solamente negli spazi normalmente dedicati alla lettura. Ma in tutta la città invitata a parlare di libri, a conoscerne i protagonisti, a passeggiare nei suoi luoghi letterari guidati dai racconti dei suoi cittadini“.

Ad inaugurare la festa del libro milanese, il 15 novembre sarà lo scrittore inglese Jonathan Coe. Durante la serata al Teatro Dal Verme, dove sarà intervistato da Barbara Stefanelli su Brexit e il futuro del Regno Unito, l’autore de La famiglia Winshaw riceverà dal sindaco Sala il Sigillo della città. A chiudere la manifestazione, invece, il 18 novembre sarà Beppe Severgnini al Teatro Franco Parenti con Tutto cambia, ma italiani si rimane. Viaggio ironico e sentimentale nel giornalismo: da Montanelli al New York Times, da Twitter al teatro.

Tra i poli tematici, il Castello Sforzesco ospita nelle sue diverse sale la Libreria di BookCity e un programma di eventi dove protagonista assoluto sarà Leonardo da Vinci, in una anticipazione delle celebrazioni per il cinquecentenario. All’Acquario Civico sono protagonisti gli eroi dello sport, con focus sul ciclismo. Le nuove frontiere della scienza e della tecnologia saranno di casa al Museo della Scienza e della Tecnologia. Natura e ambiente al Museo Civico di Storia Naturale. L’incontro tra culture al Mudec. La musica al Teatro Dal Verme e la cucina alla Cascina Cuccagna.

Anche la settima edizione di BookCity inizia in libreria. Il 14 novembre, quindi un giorno prima della manifestazione, dalle ore 18.00 l’appuntamento è con la grande festa diffusa in moltissime librerie con ospiti inattesi.

Per il programma completo: bookcitymilano.it

Scopri anche:

Leonardo da Vinci: come progettò L’Ultima Cena
Shirin Neshat in Triennale con Looking for Oum Kulthum

Informazioni
Visita il sito web
Dal: 15/11/2018 al: 18/11/2018
Vari indirizzi - Milano
Gratis
A seconda degli eventi
Mappa