Intervista a Gabon

Boldini – Ritratto di signora

Evento terminato

Bellissime ed eleganti, creature eteree e sensuali, lo sguardo magnetico e profondo, femmes fatales, la vita sottile e fasciata da abiti color pastello, le scollature generose, i corpi velati da trasparenti négligé. Sono le donne di Giovanni Boldini (1842-1931), l’artista italiano della belle époque che conquistò Parigi con i suoi ritratti di signora. E che dal 16 marzo al 17 giugno sono esposti alla Galleria d’Arte Moderna di via Palestro raccolti nella mostra Boldini – Ritratto di signora, organizzata in collaborazione con il Museo Boldini di Ferrara.

L’artista ferrarese, parigino d’adozione, si affermò tra Otto e Novecento come il più richiesto ritrattista d’Europa, corteggiato dall’élite dell’epoca. Le donne più in vista gli chiedevano di essere immortalate, come la marchesa Olivia Concha y Valdes di cui si può ammirare in mostra il celebre ritratto La signora in rosa, il lavoro più famoso di Boldini; L’americana. E il pastello Madame X, ritratto della cognata di Paul-César Helleu, pittore francese amico di Boldini, del quale nell’esposizione alla Gam si possono ammirare per la prima volta dieci ritratti incisi a punta secca.

La mostra Boldini – Ritratto di signora include anche alcune sculture femminili di Paul Troubetzkoy, artista russo affermatosi negli stessi ambienti parigini frequentati dall'artista ferrarese.

La signora in rosa, ritratto di Olivia Concha de Fontecilla

La signora in rosa, ritratto di Olivia Concha de Fontecilla
Informazioni
02 88445943
Dal: 16/03/2018 al: 17/06/2018
Porta Venezia
Via Palestro, 16 - Milano
n.p.
Dalle ore 9 alle ore 17.30 (lun. chiuso)
Mappa