Bachelite Outsound Music Festival al Giardino delle Culture

Evento terminato

Torna a Milano Bachelite Outsound Music Festival: quattro giornate di concerti live e jam session, dove la musica elettronica incontra il jazz

Quattro imperdibili appuntamenti, tra il 20 di giugno e l’11 luglio, per la seconda edizione di Bachelite Outsound Music Festival. La scelta della location ricade sempre sul Giardino delle Culture, che si trasforma in un palcoscenico all’aperto, per godersi il meglio degli artisti e della musica live proposta da Bachelite cLab.

Dopo il grande successo dell’anno scorso, con oltre 2500 presenze, anche per questa edizione l’offerta verte sui migliori progetti musicali, che si sono contraddistinti nel campo del jazz e dell’elettronica. A partire dalle 18, fino a mezzanotte, il pubblico può assistere – per ogni data della rassegna – a due concerti live e una jam session, degustando un cocktail tra le i celebri palazzi di via Morosini. 

Quattro giornate tra elettronica e jazz

La prima data, mercoledì 20 giugno, inaugura l’intero festival con il concerto di elettronica/acustica degli Zatopek Allianz. Il gruppo, nato nel 2009, miscela synth sound, loop e percussioni, il tutto accompagnato da un sempre sax che non invade la scena, ma che evoca ulteriori emozioni e pathos. Dopo la crew milanese, è la volta di Daniele Cavallanti e il suo A Word of Sound Quartet, che suoneranno sulle note di David Ware, jazzista statunitense scomparso prematuramente nel 2012. 

La rassegna prosegue con la data del 27 giugno, con le sonorità elettroniche della formazione Me, the other and. Per il gruppo, composto dal producer Lorenzo Spagnolo e dalle due voci di Chiara Bacci e di Michele Amoruso, la tappa al Parco della cultura è la loro prima data live in città. Il concerto jazz della serata è guidato dai Red NekoPlane, dove un jazz elettronicamente modificato, un basso e una batteria si fondono con effetti d’ambiente e distorsioni feroci. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Martedì 4 luglio, invece, è la volta dei The Lazy Cat Exprience, un trio jazz nato nel 2016, orientato però verso generi come hip-hop, soul e Rhythm and blues, creando uno stile unico di musica elettronica. Il concerto jazz è firmato dal quintetto di Gabriele Comoglio, che propone brani originali dal loro album Dreaming Color, prossimo alla pubblicazione.  

La quarta e ultima serata del festival, mercoledì 11 luglio, il concerto di musica elettronica vede protagonisti della scena gli Ultrabazar. Il duo ha costruito durante tutta la sua carriera, un ponte musicale che lega sonorità puramente drum’n bass al funky groove, conservando una vera passione per la componente melodica, nonostante la quantità di bassi e synth distorti.  Al concerto jazz dell’ultima serata troviamo un altro quartetto, questa volta di Giovanni Digiacomo: il gruppo propone un repertorio prevalentemente su standard della tradizione jazzistica americana.  

 

Informazioni
+39 0245485399
Visita il sito web
Dal: 20/06/2018 al: 11/07/2018
Guastella
Via Emilio Morosini, 8 - Milano
Economico
Dalle 18.00 alle 24.00
Mappa