Amedeo Modigliani: al cinema, il docufilm di Nexo sul genio livornese

Evento terminato

Dal 30 marzo al 1 aprile arriva nelle sale cinematografiche il film documentario Maledetto prodotto da Nexo Digital. Racconta la vita e l’opera dell’artista livornese in occasione delle celebrazioni del centenario della sua morte

In occasione del centenario della morte, arriva al cinema ma solo per tre giorni il 30 e 31 marzo e l’1 aprile il docufilm Maledetto Modigliani. Prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital, con la regia di Valeria Parisi, racconta la vita tormentata e la produzione di Amedeo Modigliani (1884-1920). Scritto con Arianna Marelli su soggetto di Didi Gnocchi, ospita interventi, fra gli altri, di Marc Restellini (tra i maggiori esperti al mondo di Modigliani), di Paolo Virzì e Antonio Marras.

Scoprite QUI tutte le mostre a Milano


Amedeo Modigliani, genio maudit

Per la stagione 2020 della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital, arriva nelle sale cinematografiche il documentario Maledetto Modigliani. L’opera racconta la vita e la produzione del genio livornese, in occasione delle celebrazioni del centenario della sua morte. L’artista, soprannominato Dedo o Modì, viene qui racontato da un punto di vista originale. Ovvero quello di Jeanne Hébuterne, l’ultima giovane compagna di Modigliani, che si suicidò due giorni dopo la morte dell’artista. All’epoca Jeanne era incinta e lasciava una figlia di un anno. È proprio a partire dalla sua figura e dalla lettura di un passo dai Canti di Maldoror, il libro che Modigliani teneva sempre con sé, che si apre il docufilm.

Il film trae ispirazione anche dalla mostra Modigliani – Picasso. The Primitivist Revolution che, curata da Marc Restellini, sarà inaugurata al Museo Albertina di Vienna il prossimo settembre. Oltre alle immagini di opere esposte all’Albertina, dunque, la pellicola presenta inoltre alcuni capolavori presenti nelle collezioni della National Gallery of Art di Washington, nei musei di Parigi. E nella grande mostra Modigliani e l’avventura di Montparnasse del Museo della Città di Livorno.

Alternando riprese contemporanee con foto e filmati d’archivio in bianco e nero, la voce narrante di Jeanne Hébuterne racconta la Parigi di inizio secolo. Quella ville lumière che fu polo d’attrazione per pittori e scultori da tutta Europa, e che accolse appunto anche Modigliani.

Per l’elenco delle sale cinematografiche dove sarà distribuito il docufilm Maledetto Modigliani andate al sito www.nexodigital.it

Scoprite anche:
Federico Fellini, dieci curiosità sul grande regista
Judy Garland, la fine di un arcobaleno
Niki Caro: Mulan, l’intimità epica di una donna guerriera

Informazioni
Visita il sito web
Dal: 30/03/2020 al: 01/04/2020
evento diffuso
Vari indirizzi - Milano
Medio
A seconda della programmazione