milanodabere.it

Uno, dieci, cento modi di trasgredire

CHIAMA  Per noi milanesi abituati alle modaiole cariche di vip e paiette il panorama sta cambiando e non poco. Se fino a qualche tempo fa nelle meneghine le uniche serate a far ballare un numero consistente di viveur erano solo quelle “tutto lustro e niente sostanza”, ora la tendenza sembra finalmente cambiare. La trasgressione intesa come violazione delle consuetudini e dei cliche camicia-tavolo-musicacommerciale, sembra evolversi e campeggiare sempre più nei flyers e nelle piste.

LONDON LOVES – Sicuro promotore di queste istanze è il This is Plastic, da intendersi come Questo è il e nessun altro), per gli amici semplicemente Plastic. Di semplice al suo interno non ha nulla… dalla selezione musicale passando per le scelte di arredo fino alla coda chilometrica al suo esterno fino a orari inverosimili. Questi si affaccia sul balcone della culture europea con ospitate di artisti di fama internazionale nelle serata del sabato, giovedì, P.O.T. e nel venerdi acustico targato London Loves.

UN MONDO A PARTE – Chi invece non si fa problemi di trattenere l’erotismo proprio delle sue animazioni è la serata Sodoma del mercoledi dell’Hollywood. Partita anni fa con il nome di Pervert, questa particolare serata richiede come requisito fondamentale una certa disposizione a comprenderne lo spirito. Il Sodoma è infatti una sorta di mondo a parte, una dimensione parallela in cui l’ambiguità viene trattata senza diffidenza, in cui il divertimento è basato su esagerazioni e gusti forti. Gusti che, benchè portati all’estremo, non cadono mai nella volgarità o nell’indecenza. Al Sodoma la scenografia prevede gabbie, rappresentazioni osè sugli schermi e performance scatenate in ogni angolo, ma in definitiva, il modo in cui il comune senso del pudore viene sbeffeggiato porta più facilmente al sorriso che all’indignazione.

DOCET – Insomma nella nostra città non sembrano mancare i propositi per vivere la con un tocco di pepe. Anzi, in aiuto, oltre alle esperienze dei club londinesi e berlinesi, stanno accorrendo anche rimiscenze ibiziane, punto d’ispirazione sempre più forte per la clubculture europea, come l’esempio dell’amnesia di Viale Forlanini e delle sue serate di punta, il Billy Holiday e il venerdì targato Diabolika!.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/milanodabere.it/public_html/wp-content/themes/milanodabere/functions.php on line 148